spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il Comune di Greve in Chianti attiva un numero WhatsApp per informare i cittadini

    Un unico numero per tutte le informazioni che interessano l'attività istituzionale. Tutto quello che c'è da sapere da oggi è sul canale di messaggistica più diffuso al mondo

    GREVE IN CHIANTI – Tutto ciò che accade a Greve in Chianti: conoscerlo in tempo reale è facile e immediato con il nuovo canale di informazione WhatsApp che il Comune da oggi ha attivato per informare puntualmente la comunità attraverso un unico numero: 3316277725.

    Nasce per la prima volta nel territorio chiantigiano un nuovo servizio gratuito, a costo zero per l’amministrazione comunale, che utilizza la piattaforma di messaggistica più diffusa al mondo, con l’obiettivo di promuovere una più ampia partecipazione dei cittadini alle diverse comunicazioni inviate dall’amministrazione comunale.

    Il Comune di Greve in Chianti sbarca su WhatsApp nell’intento di incrementare la trasparenza informativa.

    E rendere più accessibile la divulgazione delle informazioni di pubblica utilità e degli aggiornamenti di vario genere come servizi, progetti, interventi, lavori pubblici, scadenze, trasporti, viabilità, iniziative culturali, sociali, allerta meteo, stati di emergenza.

    “Abbiamo deciso di affiancare ai tradizionali canali informativi, come il sito web e gli strumenti social, – dichiara l’assessore alla comunicazione istituzionale Giulio Saturnini – un nuovo servizio che si propone di favorire la comunicazione tra ente e comunità”.

    L’assessore Giulio Saturnini

    “Agevolando e semplificando la vita dei cittadini – auspica – attraverso uno degli strumenti più usati nella vita quotidiana anche da parte di coloro che non hanno familiarità e dimestichezza con le tecnologie informatiche, il PC e la rete internet”.

    “Ricevere tutte le news del comune in tempo reale – aggiunge – aiuterà a migliorare il grado di coinvolgimento nelle azioni e nelle iniziative comunali e ad informare su tutte le opportunità che può offrire il nostro territorio”.

    “Il servizio – precisa il sindaco Paolo Sottani – è scaturito da una riflessione e da un diverso punto di vista di fronte al quale ci siamo trovati a seguito della pandemia; che ha evidenziato la necessità di creare una linea di comunicazione aperta ai cittadini ancora più diretta e tempestiva”.

    “Ora più che mai – sostiene il sindaco – è importante moltiplicare i mezzi di informazione che si avvalgono delle tecnologie digitali e rendere partecipi tutte le fasce della popolazione, anche quelle più anziane, dunque ci auguriamo che a questo nuovo servizio aderisca un numero sempre più ampio di persone per tutelare quello che è il diritto all’informazione che riteniamo alla base di ogni forma di partecipazione democratica alla vita pubblica del paese”.

    Il numero attivato dal Comune è funzionale solo all’invio di messaggi agli utenti iscritti al servizio di messaggistica, ma non sarà abilitato a ricevere telefonate e messaggi in entrata.

    Per comunicare con l’amministrazione comunale o inviare segnalazione i cittadini sono chiamati ad utilizzare i tradizionali canali di comunicazione attivi quali telefono e posta elettronica.

    Inoltre, per garantire e tutelare la privacy dei cittadini iscritti al servizio, le comunicazioni saranno inviate a liste broadcast, ovvero gruppi in cui non è possibile visualizzare i numeri di chi ne fa parte.

    La comunicazione dunque è monodirezionale: dal Comune al cittadino che potrà ricevere i messaggi dopo essersi registrato al servizio.

    Accedere al nuovo numero di telefono WhatsApp è facilissimo. Basta salvare tra i propri contatti della rubrica il numero 3316277725 e inviare un messaggio tramite WhatsApp con il testo Iscrizione

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...