spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 1 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il Comune di Greve in Chianti cerca un immobile da affittare per ospitare i rifugiati ucraini

    L'appello ai cittadini: "Serve un appartamento da impiegare per l'accoglienza. Aiutateci a far fronte all'emergenza umanitaria"

    GREVE IN CHIANTI – Il Comune di Greve in Chianti cerca un appartamento con destinazione residenziale, da assumere in locazione per ospitare i rifugiati dall’Ucraina.

    La giunta comunale grevigiana aderisce al Sistema di Accoglienza Integrata in base al progetto già avviato dei Comuni del Chianti che hanno ottenuto un finanziamento dal Ministero dell’Interno Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione.

    Il progetto, già attivo sui territori di San Casciano e Barberino Tavarnelle, per un totale di 31 posti di accoglienza ordinaria finanziati, si rafforza e si incrementa con la richiesta di ulteriori 15 posti di cui 5 nel comune di San Casciano, 4 nel territorio di Barberino Tavarnelle e 6 nel comune di Greve in Chianti.

    L’amministrazione grevigiana ha aderito formalmente al sistema con l’accoglimento di ulteriori posti nel proprio territorio, considerando gli effetti dell’emergenza attuale legata ai cittadini ucraini richiedenti protezione internazionale, in fuga dal loro Paese a causa della guerra in corso, e nella prospettiva di ulteriori emergenze umanitarie.

    “Per la ricerca di un alloggio che abbia le caratteristiche tali da accogliere sei persone – dichiara l’assessore alle politiche per l’integrazione Maria Grazia Esposito – chiediamo il supporto della comunità, invitiamo i nostri concittadini a segnalarci la disponibilità di un appartamento da impiegare con questa finalità mediante regolare contratto di locazione tra il soggetto referente Oxfam Italia e il privato, proprietario dell’alloggio”.

    I requisiti richiesti per l’accoglienza sono la presenza di 2/3 camere da letto, 2 bagni e una collocazione nei centri urbani, il più possibile vicina ai servizi.

    Chiunque fosse interessato a mettere a disposizione il proprio appartamento, avente tali caratteristiche, può contattare il Comune di Greve in Chianti ai seguenti recapiti: 0558545220 – 0558545203, sindaco@comune.greve-in-chianti.fi.it.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...