giovedì 24 Settembre 2020
Altre aree

    “In attesa della Sita per andare a scuola: 4 mezzi non passati, il quinto (pieno) non si è fermato”

    Una mamma ci scrive da Spedaluzzo (Greve in Chianti): "La situazione è pazzesca, non è possibile affrontare un anno scolastico così"

    Buongiorno con la presente vorrei avvisare che stamattina, 15 settembre 2020, secondo giorno di scuola i miei figli hanno fatto ritardo più di un’ora perché la Sita non è passata.

    Abito a Spedaluzzo, comune di greve in Chianti: alle 7.33 eravamo ad aspettare la Sita di fronte casa ma purtroppo ho dovuto accompagnarli io a Firenze perché nessun mezzo pubblico è passato.

    7.42, 7.46, 8.03, 8.18: ne è passato uno alle 8.15 ma non si è fermato, l’autista dal finestrino ci ha fatto capire che era pieno e non poteva prendere altre persone a bordo.

    La situazione è pazzesca. L’abbonamento ha un costo elevato e questo non è un servizio è un grande disservizio.

    Fortunatamente oggi lavoro nel pomeriggio e ho potuto accompagnarli, facendogli fare un grande ritardo dall’entrata della scuola.

    Ma non è possibile affrontare un anno scolastico così. Spero ci saranno dei provvedimenti. Grazie.

    Dania Nardi

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: [email protected]

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino