spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 17 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    In servizio cinque nuovi bus extraurbani: uno anche su Greve in Chianti

    Fanno parte degli oltre 200 nuovi bus che entreranno in servizio tra il 2022 e il 2023: uno, appunto, collega Firenze con Greve in Chianti

    GREVE IN CHIANTI – Cinque nuovi bus extraurbani per l’area fiorentina messi in campo da  Autolinee Toscane, gestore unico del tpl della Regione Toscana.

    Si tratta di cinque veicoli Iveco Crossway, che già da qualche giorno stanno facendo servizio nell’area extraurbana di Firenze nelle tratte che collegano il capoluogo toscano a Greve in Chianti, Siena e Valdelsa, e nella tratta che collega Scandicci con Signa, Lastra a Signa e Montelupo fiorentino.

    “Prosegue e non si ferma il nostro piano di investimenti sui nuovi bus” commenta il Presidente di Autolinee Toscane, Gianni Bechelli.

    “Questi nuovi mezzi – sottolinea – già in piena attività e che vanno a migliorare la qualità dei viaggi tra piccoli comuni, paesi, frazioni e grandi città, rientrano tra gli oltre 200 nuovi bus acquistati e che saranno messi su strada tra il 2022 e il 2023”.

    I nuovi mezzi sono lunghi 12 metri, con 80 posti complessivi (50 a sedere e 30 in piedi), hanno sedute antivandalo e sono stati allestiti seguendo le direttive in vigore per Covid: con dispenser gel, informazioni e segnaletica.

    Sono accessibili alle persone disabili con carrozzella, avendo una pedana elettrica e uno spazio apposito per il viaggio in sicurezza, e sono motorizzati Euro VI.

    Come tutti i nuovi bus extraurbani della Toscana hanno la livrea di colore blu cielo e il logo “Autolinee Toscane” in bianco. 

    Questi nuovi bus rappresentano il modello – per estetica, allestimento e colore – che via via viene applicato ai nuovi mezzi che vengono acquistati e utilizzati per fare servizio extraurbano in tutta la regione.

    Tutti i nuovi mezzi sono già entrati in servizio. Tre di questi stanno già viaggiando principalmente nelle tratte Firenze-Greve, passando dalle zone di Tavarnuzze (Linea 365), Firenze-Siena (Linea 131 Rapida) e Firenze-Siena che transita anche da Poggibonsi e Colle Val d’Elsa (Linea 131 Ordinaria).

    Altri due entreranno in servizio per la linea Scandicci-Montelupo Fiorentino, passando da Signa e Lastra a Signa (Linea 72).

    “Esprimiamo apprezzamento – dice Stefano Romiti, assessore al trasporto pubblico locale del Comune di Greve in Chianti – e accogliamo con grande favore la novità di Autolinee Toscane”.

    “Questa operazione – conclude Romiti – andrà ad incrementare la qualità del servizio a favore dei nostri cittadini che usufruiranno del TPL sulle strade del nostro territorio”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...