spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il prossimo 14 novembre alle 17.30 si parlerà di rifiuti e banda larga

    E’ il secondo appuntamento nell’arco di poche settimane, dopo quello che vide il sindaco Alberto Bencistà incontrare gli imprenditori della zona artigianale di Meleto, fra Strada e San Polo in Chianti, per parlare di alcuni problemi che li riguardano da vicino (nella foto sopra).
     

    L’accordo era stato anche quello di rivedersi a stretto giro di posta, per fare il punto su alcune questioni sollevate e mantenersi in contatto per migliorare questa importantissima area produttiva del territorio grevigiano. E, come da promessa, ecco il secondo incontro, organizzato sempre dall’amministrazione comunale per mercoledì 14 novembre. L’appuntamento con gli imprenditori di Meleto è alle 17.30 presso il Ristorante “Il Merlo”.
     

    Saranno presenti gli assessori Simona Forzoni (ambiente e rifiuti) e Stefano Romiti (infrastrutture informatiche). I temi centrali infatti saranno due: la futura nascita di una stazione ecologica nella zona artigianale, con le conseguenti ricadute benefiche su imprese e cittadini; la dotazione della banda larga a coloro che ne sono sprovvisti.
     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...