spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Lavori sulla SP16, Confesercenti chiede di rimandare l’inizio

    Per risolvere finalmente la "storica" frana del Sugame: il cantiere programmato all'avvio della stagione turistica

    GREVE IN CHIANTI – Chiedono di rimandare i lavori sulla strada del Passo del Sugame i commercianti, perché il cantiere parte proprio all'avvio della stagione turistica e creerà disagi inevitabili. Per questo Confesercenti Chianti critica la decisione della Città Metropolitana.

     

    I lavori sulla S.P. 16 “Chianti-Valdarno”, collegamento principale fra Greve in Chianti e Figline e Incisa Valdarno, sede di importanti attività ricettive, sono  previsti dal 12 marzo all’8 giugno per il ripristino e il consolidamento della sede stradale in seguito a frane in località Ponte Bugattolo nel Comune di Greve in Chianti.

     

    "I lavori sono importanti – dicono da Confesercenti – ma potrebbero essere svolti in altro periodo come nei mesi autunnali o limitarne la durata. Nel periodo di svolgimento dei lavori, il traffico sarà deviato in entrambe le direzioni,  creando disagi sia ai cittadini che alle imprese della zona. La situazione di disagio è ulteriormente aggravata dalla lunga durata dei lavori, circa tre mesi; questo complica ancora di più la situazione perché andrebbe a compromettere il pieno svolgimento della stagione turistica".

     

    “Come Confesercenti chiediamo all’amministrazione comunale di Greve in Chianti di avanzare alla Città Metropolitana la richiesta di modifica della data di inizio del lavori stradali e sollecitiamo il Comune di Greve in Chianti  a favorire  al massimo l’accelerazione dei lavori", afferma Giuseppe Pierini, presidente Confesercenti Chianti".

     

    "Massacrare gli imprenditori, già profondamente messi a dura prova dalla crisi economica degli ultimi anni – rimarca con decisione – ci pare alquanto inappropriato e scorretto".

     

    L'OPERA

     

    L'investimento per la messa in sicurezza della Sp16 è pari a 860mila euro finanziato dalla Città Metropolitana. L’intervento, articolato in due lotti si pone l’obiettivo di mettere in sicurezza alcuni tratti delle località Bugattolo e Le Carpinete in cui, a causa di condizioni meteorologiche di portata straordinaria, si sono verificati smottamenti e frane.

     

    “In entrambi i casi il dissesto ha provocato un restringimento della carreggiata – dice il sindaco Paolo Sottani –  lo scopo dell’opera pubblica è quello ripristinare le dimensioni della viabilità e la stabilizzazione della sede stradale”.

     

    Per illustrare nel dettaglio l’intervento e le modifiche temporanee legate alla circolazione stradale il Comune ha organizzato un incontro pubblico in programma mercoledì 21 marzo alle ore 21.15 presso la sala Margherita Hack al Palazzo della Torre. Oltre al sindaco, saranno presenti Massimiliano Pescini, consigliere della Città Metropolitana con delega alla Viabilità e ai Lavori pubblici, e i tecnici della Città Metropolitana. “Si tratta di un intervento – aggiunge Pescini – che risolve i problemi annosi della SP 16 con un’opera complessa su tutti i movimenti franosi presenti. I tempi dovranno essere rispettati per ridurre al minimo i disagi del cantiere”.

    Intanto l’amministrazione comunale tiene a diffondere l’ordinanza della Città Metropolitana che stabilisce la chiusura della viabilità a partire dal prossimo 12 marzo, 24 ore su 24, fino all’8 giugno 2018. 

     

    La chiusura è valida sia per il transito veicolare che pedonale in entrambi i sensi di marcia e sulla Sp 16 "Chianti-Valdarno", dal km 4+800 al km 5+150 circa (località di Ponte Bugattolo). Il traffico sarà deviato, in entrambe le direzioni di marcia, sui seguenti itinerari: Sp 66-Sr 222 oppure Sp 56-Sp 119-Sr 222. 

     

    Sulla stessa strada sarà in vigore un senso unico alternato, regolato da impianto semaforico mobile e/o movieri, con la limitazione della velocità a 30 km/h per effetto del restringimento della carreggiata nell’area di cantiere, e la chiusura per brevi periodi, necessari al taglio e la rimozione delle piante, dal km 11+400 al km 12+100 circa, nel comune di Figline ed Incisa Valdarno (FI).

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...