spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 6 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sabato il taglio del nastro per la personale di Francesca Porrari. E per dei laboratori… creativi

    GREVE IN CHIANTI – Sabato 9 novembre alle 17, presso la sede del Circolo Culturale Italia Nuova di Greve in Chianti (con il patrocinio del Comune),  verrà inaugurata la mostra di pittura di Francesca Porrari dal titolo "LIBERAmente", uno spunto di riflessione sulla creatività come mezzo di evasione e crescita..

     

    La creatività, come estensione della mente, non ha confini, fa oltrepassare le barriere e a livello di relazione permette, agli individui,  attraverso il confronto, di incontrarsi in un terreno neutro, nuovo, libero dai condizionamenti che le pressioni esterne inducono.

     

    La scoperta di un mondo che non fa domande e richieste ma che solamente ascolta e allo stesso tempo, la scoperta di un mondo interiore che offre una più ampia chiave di lettura del presente. In quest'ottica la creatività diviene uno strumento indispensabile per tutti.

     

    Già questo basterebbe a decidere di investire energie e forze in questa direzione con la consapevolezza di alimentare positivamente questa nostra amata terra.

     

    Nell’occasione saranno presentati i Laboratori Creativi di Arte e Scrittura denominati “ Le preziose differenze – Dare valore all’identità  di ciascuno attraverso la creatività” (in foto sopra la locandina), organizzati da Aics Area Cultura – Comitato Provinciale Firenze –  e diretti da Chiara Novelli e Francesca Porrari.

     

    L'invito è rivolto in particolare anche alla famiglie con bimbi: nell'occasione infatti i bambini potranno realzizare una loro opera e metterla in mostra. L'ingresso è ovviamente gratuito.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...