spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 10 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Nuovi arrivi alla Gastronomia GiaBaR di Greve in Chianti: vini e tartufi eccezionali. C’è da… perdersi nel gusto

    I tartufi arrivano da Acqualagna. Fra le nuove etichette anche tanto territorio: Renzo Marinai da Panzano; da Radda in Chianti Tenuta Carleone; da San Casciano Cantina di Cigliano di Sopra

    GREVE IN CHIANTI – Alla Gastronomia GiaBaR a Greve in Chianti, sono arrivati nuovi vini e soprattutto dei tartufi fantastici!

    “Proprio in questi giorni – annuncia Barbara – sono arrivati dei tartufi dall’Azienda Sotto Bosco di Acqualagna, nelle Marche. Definita la capitale del tartufo per la qualità dei suoi tartufi e per i tanti eventi che si susseguono tutto l’anno. Correte a prenderli, perché come sapete non sono prodotti che reggono tanti giorni ed abbiamo già varie prenotazioni!”.

    “Oltre ai tartufi, abbiamo introdotto nuovi vini sui nostri scaffali – prosegue Barbara – del nostro territorio abbiamo salutato l’ingresso nel nostro carnet di Renzo Marinai, un’azienda storica che con la nuova proprietà ha proseguito con la tipicizzazione del prodotto e la ricerca della qualità”.

    “Potrete trovarne quattro etichette – sottolinea – il Chianti Classico, la Riserva, la Conca d’Oro e la Collezione Privata. Una splendida idea per un regalo, un’etichetta di cui ci sono pochissime bottiglie e tutte numerate a mano”.

    “Da Radda in Chianti arrivano delle etichette della Tenuta Carleone – continua – e da San Casciano fa il suo ingresso la Cantina di Cigliano di Sopra. Di questa azienda, giovane ed innovatrice, abbiamo scelto un Rosé, un IGT ed il Chianti Classico”.

    “Delle novità arrivano anche dall’Alto Adige – prosegue – i vini di Girlan. Di loro avevamo già delle etichette, ma dopo aver assaggiato altri loro vini, abbiamo deciso di inserirli tra la nostra offerta. Adesso potrete trovare dal Gewurztraminer ad un Cabernet-Sauvignon Riserva. Tutti vini eccellenti, che danno la possibilità di poter scegliere da un vino da aperitivo leggero, ad un vino importante per una cena bella saporita”.

    “Abbiamo anche delle “sezioni” estere – spiega – dei buonissimi Champagne, dei vini francesi ed una selezione di vini spagnoli. Come accoppiata per i formaggi non poteva mancare il Porto, del quale abbiamo sugli scaffali, una delle migliori etichette”.

    “Amiamo vedere i nostri ospiti che scelgono una bottiglia e la bevono da noi, servita alla giusta temperatura, in base al vino che viene scelto – racconta Barbara – I nostri clienti non devono aspettare ore, ogni bottiglia presente sugli scaffali è anche pronta, alla giusta temperatura, per poterla bere subito”.

    “La Gastronomia la trovate a Greve in Chianti, con ingresso da Piazza Vassallo – conclude Barbara – siamo aperti dal martedì al sabato, dalle 10 alle 15 e dalle 17 alle 21.30 e la domenica dalle 12 alle 21.30. Potete accomodarvi ai nostri tavoli e salottini, per bere e mangiare in compagnia, vi consigliamo la prenotazione ai numeri 0558027904, o il mobile 3898863850. Oppure potete fare una visita in bottega e farvi consigliare su qualche succulenta specialità, che non trovate da altre parti in zona, per poi mangiarle nell’intimità di casa vostra”.

    Info e contatti

    Mail: gastronomia.biabar@gmail.com

    Pagina Facebook: www.facebook.com/Gastronomia-Giabar-103832838844634

    Pagina Instagram: https://www.instagram.com/gastronomiagiabar/

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...