spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Oggi in sala Margherita Hack a Greve in Chianti, un incontro aperto alle famiglie a sostegno della genitorialità

    L'iniziativa sarà condotta dal pedagogista, nonché docente universitario, Gianfranco Staccioli: appuntamento dalle 17 alle 19

    GREVE IN CHIANTI – Si terrà oggi, giovedì 9 maggio, dalle ore 17 alle ore 19, presso la sala Margherita Hack di Greve in Chianti, un incontro aperto alle famiglie a sostegno della genitorialità, promosso e organizzato dalla Zona fiorentina sud est.

    Inserita nell’ambito dei progetti educativi zonali della Regione Toscana, l’iniziativa “Intrecci formativi zonali” propone un laboratorio per scoprire e valorizzare la creatività dei piccoli.

    A guidarlo sarà il professor Gianfranco Staccioli dell’Università di Firenze.

    L’appuntamento verte sul tema “Educare all’imprenditorialità con i bambini della fascia 0/6? Si tratta di una competenza chiave, come ci indica l’Europa? E’ una assurdità o una nostra incapacità a vedere la ricchezza progettuale dei pensieri dei bambini?”.

    Gianfranco Staccioli, è uno scrittore, docente universitario e pedagogista italiano.

    Impegnato da molti anni nella formazione e nella ricerca didattica, si è occupato in particolare delle attività legate all’espressione, alla comunicazione, al gioco e all’arte.

    Ingresso libero.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...