spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 30 Gennaio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La Lista Civica con Paolo Stecchi sul parcheggio in piazza della Resistenza

    La butta sull'ironia la Lista Civica con Paolo Stecchi, invitando "tutti i cittadini a visitare il nuovo Parco Artificiale-Naturale che il Comune di Greve è riuscito in tre anni e mezzo a realizzare e senza spendere un euro. L'entrata è gratuita".

     

    "Il Parco Artificiale-Naturale – continuano – si trova al piano inferiore del Parcheggio (Artificiale) in piazza della Resistenza a Greve (davanti alla casa del popolo) ed offre la possibilità di vedere (e non toccare perché nocive) “Stalattiti DOCG” e “Stalagmiti DOCG” che in questi tre anni e mezzo si sono formate “naturalmente”. Prima si sono formate le stalattiti, ora piano piano si stanno formando anche le stalagmiti".

     

    "Queste bellezze Artificiali-Naturali – proseguono dalla lista civica mantenendosi sul tono ironico – si stanno formando da tre anni e mezzo a questa parte perché il sindaco non ha mai voluto completare il manto di asfalto mancante al piano superiore del parcheggio".

     

    "Lo strato mancante – spiegano – fa sì che l'acqua piovana (con tutte le sostanze che raccoglie) penetri all'interno della struttura provocando così, con il cemento e il ferro della struttura stessa, quelle reazioni
    chimiche che portano appunto alla formazione di queste figure".

     

    Poi analizzano la situazione dal loro punto di vista: "Il Comune ha già risarcito e ci sono ancora tante richieste di risarcimento da evadere per corrosione della verniciatura delle automobili che sventuratamente sono state parcheggiate sotto queste stalattiti. Si parla di circa 10.000 euro; sono stati transennati una decina di posti macchina con divieto di parcheggio; il costo del manto mancante è stimato in meno di 40.000 euro".

     

    E si domandano: "Perché spendere, prima di fare i lavori mancanti al parcheggio così non pagare danni agli utenti, 125.000 euro per rifare un parcheggio già esistente a Strada in Chianti davanti al
    Palazzetto? Questo per noi vuol dire non saper valutare le priorità. Quale è e a quanto ammonta il danno (se esiste) causato alla struttura dalla corrosione? Ci siamo dimenticati che il parcheggio è stato realizzato dall'amministrazione Hagge, forse è per questo che il sindaco non vuol finire l'opera?".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...