spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 18 Ottobre 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Pericolosa, trasandata, da migliorare: benvenuti all’area cani di Strada in Chianti

    Fili di ferro rotti lungo tutto il perimetro, mancanza di una fontanella per far bere gli animali, cancello di ingresso malmesso... . Molte le segnalazioni degli utenti

    STRADA (GREVE IN CHIANTI) – L’area cani di Strada in Chianti è stata più volte segnalata al Comune per la poca attenzione posta nel mantenerla idonea e sicura.

    “C’erano state diverse lamentele anche questa estate – sono le parole di un residente della zona – a causa dell’erba troppo alta. Con la presenza di forasacchi, pericolosissimi per i cani”.

    Ad oggi, segnaliamo gli innumerevoli fili di ferro rotti lungo la recinzione, presenti su tutto il perimetro.

    Essendo un’area apposita per lasciare in libertà i cani, ci si aspetterebbe anche un cancello all’altezza della situazione, così da garantire la sicurezza nel momento in cui vi si accede.

    Purtroppo quello montato risulta vecchio e poco affidabile, in particolare per quanto riguarda la sua chiusura.

    Ricordiamo peraltro che l’area è ad un passo dalla SR 222 Chiantigiana: si può ben immaginare cosa potrebbe accadere se un cane riuscisse a uscire e scappare lungo la strada.

    ”Sarebbe necessaria l’installazione di una fontanella – ci spiega una ragazza, mentre sta portando il suo cucciolo dentro l’area stradese – indispensabile nei momenti estivi. E comunque utile tutto l’anno”.

    “Quello che vorremmo – aggiunge – sarebbe semplicemente un’attenzione maggiore anche agli spazi dedicati agli animali, senza dover ricorrere sempre a richieste dirette al Comune”.

    “Proprio come successe l’ultima volta per le panchine – conclude una signora – installate dopo tanto tempo. Dopo anni in cui, per chi accompagnava il proprio animale, non c’era nemmeno un posto dove sedersi”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...