lunedì 13 Luglio 2020
Altre aree

    Il Passo dei Pecorai ha la sua prima area pubblica: acquistata dal Comune

    Vi sono presenti un'area gioco e una pista da pattinaggio: "Prossimo passo la realizzazione di un parcheggio"

    PASSO DEI PECORAI (GREVE IN CHIANTI) – Il Comune di Greve in Chianti è entrato in possesso di un appezzamento di terreno di oltre 4mila metri quadrati, utilizzato come zona a verde nella località del Passo dei Pecorai.

     

    L’area che per trent’anni, seppur aperta alla comunità, era privata è diventata di proprietà comunale.

     

    E’ stata la giunta guidata dal sindaco Paolo Sottani, dopo aver ottenuto l’approvazione del consiglio comunale alcune settimane fa, ad aver portato a termine l’obiettivo di entrare in possesso dello spazio, avendo proceduto con l’acquisto attraverso la partecipazione all’asta pubblica bandita dal liquidatore della società Sacci Spa.

     

    Il procedimento è stato seguito da Simone Coccia, responsabile dei Servizi di Progettazione, Patrimonio, Sport e Ambiente.

     

    L’assegnazione al Comune dei terreni all’asta, entrati a pieno titolo nel patrimonio comunale, è considerato dal sindaco Sottani "un importante passaggio istituzionale che segna una svolta per una località in cui non sono presenti aree con funzioni pubbliche".

     

    “Siamo felici che l’operazione sia andata a buon fine – rimarca Sottani – siamo entrati in possesso di un terreno molto esteso e importante per la frazioni, le opportunità di incontro e socializzazione che la comunità può vivere in questo spazio sono diverse. Quella del Passo dei Pecorai diventa la prima area comunale attrezzata situata lungo la Strada Provinciale 33. caratterizzata dalla presenza di giardini e una pista da pattinaggio".

     

    "Terminato l’iter dell’esproprio – conclude – il prossimo passaggio sarà la realizzazione di un’ulteriore area adibita a parcheggio pubblico".

    di REDAZIONE

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...