spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 18 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Pro Loco Strada in Chianti: “Nostra immagine usata dal centrodestra a fini elettorali”

    Il presidente Massimo Viggiani: "Volantino con nostro logo, quello dei rioni, immagini della festa. E' inaccettabile"

    STRADA (GREVE IN CHIANTI) – Non usa mezzi termini il presidente della Pro Loco di Strada in Chianti, Massimo Viggiani (in foto sopra), "tirata dentro" la campagna elettorale.

     

    "La Pro Loco di Strada in Chianti – si legge in una nota dell'associazione – si dissocia totalmente da un volantino che, in questi giorni, sta circolando per il territorio: un formato pieghevole ad evidente scopo elettorale nel quale sono raffigurati il candidato sindaco ed il capolista di Centrodestra, rispettivamente Claudio Gemelli e Giuliano Sottani". 

     

    "Nel medesimo volantino tuttavia – prosegue l'associazione – si riportano anche immagini della manifestazione che annualmente organizza la Pro Loco di Strada in Chianti, “Strada in Fiera”, con fotografie di edizioni passate, gli stemmi dei rioni paesani ed il logo ufficiale della stessa Pro Loco".

     

    "E’ con estrema meraviglia – rimarca il presidente Viggiani – che ci siamo trovati “ritratti” nel suddetto depliant propagandistico diffuso dal centrodestra, associati per di più ad una forza politica che cerca consensi sfruttando una realtà folcloristica, radicata ed apolitica come la nostra".

     

    "Vogliamo sottolineare – conclude – che non è stata rilasciata alcuna autorizzazione da parte nostra per l’utilizzo di simboli ed immagini legati alla Pro Loco di Strada in Chianti e all’evento “Strada in Fiera”, dunque riteniamo quanto accaduto un’inaccettabile scorrettezza".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...