spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 20 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Storia a lieto fine: gattina randagia a Strada in Chianti, curata e adottata da una veterinaria

    Lavora nell'ambulatorio delle Caldine la dottoressa che ha raccolto l'appello lanciato dal ristorante "Da Padellina". E la micia è stata chiamata... Padellina

    STRADA (GREVE IN CHIANTI) – Erano i primi giorni del febbraio scorso quando da Strada in Chianti ci arrivava una richiesta, come tante ce ne arrivano in redazione di questo tenore.

    Una gatta era arrivata da qualche giorno presso il ristorante “Da Padellina”.

    Le avevano dato da mangiare, e cercavano di capire se fosse di qualcuno. Da qui, l’appello sul Gazzettino del Chianti.

    Si cercavano quindi gli eventuali proprietari, o persone disposte ad una adozione.

    Proprietari che non si sono palesati. Ma una veterinaria sì, con un cuore grande.

    E’ stata infatti una veterinaria dell’ambulatorio delle Caldine a prendersi sia cura della micia che, in seguito, ad adottarla.

    Una storia a lieto fine quindi, con un particolare che strappa un ulteriore sorriso: la micia è stata chiamata… Padellina.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA 

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...