spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 1 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Una storia al telefono per i nonni del Chianti: letture e racconti e dediche speciali

    L'iniziativa organizzata dal Comune di Greve in Chianti in collaborazione con i volontari Claudia Piccini e Daniele Locchi: come prenotare il servizio

    GREVE IN CHIANTI – Squilla il telefono. E’ la veglia a distanza nelle notti di Natale. E’ la cultura che bussa alle case dei nonni del Chianti fiorentino.

    Una storia narrata allo smartphone o attraverso il tablet dedicata agli anziani e a coloro che vivono soli “suona” come una carezza sul cuore, un modo per esprimere uno stato d’animo e condividerlo con l’altro.

    Nel segno di un Natale che ha bisogno di sentirsi ancora una volta unito il Comune di Greve in Chianti lancia l’iniziativa “Per non perdere il filo… racconti al telefono…”, un progetto dalla duplice valenza, culturale e sociale, nato come esperienza sperimentata con successo nella fase del lockdown e riproposto in questa nuova occasione in special modo per le persone anziane.

    C’è chi legge da una parte, in veste di appassionato divulgatore culturale, e chi, dall’altra parte del filo, alza la cornetta e ascolta l’onda delle parole che svela storie, vite, identità, nati dalla fantasia o ispirati alla realtà.

    Le richieste possono essere effettuate direttamente dal destinatario della lettura o dai familiari per dediche speciali. 

    “Il racconto che ripristina un’antica tradizione toscana, la classica veglia che riuniva i nostri nonni e le famiglie numerose intorno al focolare di casa – dichiara il vicesindaco Lorenzo Lotti – è un alleato infallibile che scaccia noia e tristezza, contrasta senso di solitudine e isolamento”.

    “Un ringraziamento – tiene a dire Lotti – a tutte le volontarie e ai volontari grazie ai quali abbiamo potuto riproporre il progetto, una bella storia raccontata con passione ed altruismo ci farà sentire più vicini nel Natale in cui tutti noi siamo chiamati ad osservare con scrupolo e attenzione le regole anticovid”.

    Le lettrici e i lettori, scrittori, poeti, appassionati di letteratura che si sono resi disponibili come volontari sono Claudia Piccini e Daniele Locchi, con un repertorio che privilegia letture ispirate al Natale.

    Per richiedere la lettura è necessario scrivere all’indirizzo di posta elettronica unastoriaaltelefono@gmail.com oppure contattare il 3471719503.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...