sabato 26 Settembre 2020
Altre aree

    “Vandalizzato a più riprese: il fontanello di San Polo va sostituito con un nuovo impianto”

    L’assessore all’ambiente Simona Forzoni: “Non si tratta di un intervento di manutenzione, il guasto è irreparabile, è necessaria una sostituzione”

    SAN POLO (GREVE IN CHIANTI) – “Il fontanello di San Polo, oggetto in più occasioni di atti vandalici, deve essere sostituito”.

    # FOTO / “Ma il Comune di Greve in Chianti cosa intende fare con il fontanello di San Polo?”

    E’ quanto fa sapere l’assessore all’ambiente del Comune di Greve in Chianti, Simona Forzoni, che rileva la necessità di intervenire con un intervento complesso sull’impianto installato nove anni fa.

    “Non si tratta di una semplice opera di manutenzione ordinaria – fa notare Forzoni – ma di un intervento ben più complesso che richiede l’installazione di un nuovo erogatore. L’affidamento alla ditta è già stato effettuato ed entro breve tempo il fontanello di San Polo tornerà in funzione, erogando acqua fresca e gassata di alta qualità”.

    La spesa che tale operazione richiede all’amministrazione comunale supera i 2mila euro.

    “Il guasto che ha definitivamente bloccato l’erogazione del fontanello si è verificato poco prima del periodo di lockdown” aggiunge l’assessore Forzoni.

    S”tiamo cercando di recuperare le settimane di interruzione – conclude – e procedere con gli interventi necessari”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino