spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Febbraio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Viva, viva la Befana! Tantissimi gli eventi in arrivo nel territorio di Greve in Chianti

    Girovagando di borgo in borgo, in piazza, nei circoli e negli spazi pubblici, la Befana giocherellona porta sorrisi e allegria a grandi e piccini

    GREVE IN CHIANTI – Concedersi uno speciale week end di relax e divertimento in compagnia della Befana è un’opportunità da cogliere al volo tra le colline e i borghi di Greve in Chianti.

    La sfida anche per quest’anno sarà non battere la fiacca e riuscire a stare al passo, sulla scia dei mille giri di scopa sapientemente architettati dall’allegra vecchietta.

    Sono tanti gli eventi, divenuti ormai appuntamenti inseriti a pieno titolo nel calendario delle tradizioni chiantigiane, che il Comune di Greve in Chianti in collaborazione con le associazioni del territorio propone per chiudere le festività all’insegna dell’allegria.

    Pronte ad appendere al chiodo o distribuire in piazza e nei circoli le calze piene di sorprese, miste di dolcetti e carbone, dedicate a grandi e piccini.

    Molteplici e di vario tenore sono le iniziative che viaggiano da un borgo all’altro del territorio grevigiano, esattamente come i volti e i talenti che l’amabile signora con le scarpe tutte rotte non vede l’ora di sfoderare, forse anche per guadagnare terreno nell’atavica tenzone che la vede duellare con il Babbo più amato del Natale e non solo.

    E’ una Befana che venerdì 5 gennaio alle ore 16.30 delizierà i suoi fans più accaniti nel centro civico di Strada in Chianti con una lettura animata e un laboratorio per bambine e bambini, curati dalle volontarie e dai volontari della biblioteca di Strada, ispirata ai Musicanti di Brema (età consigliata dai 5 agli 8 anni).

    E che accenderà la notte con lo spettacolo di fuoco in programma la sera del 5 alle ore 21 in piazza del Giaggiolo a Poggio alla Croce, nell’ambito dell’iniziativa organizzata dalla Società Mutuo Soccorso, realizzata dall’associazione La Tarumba.

    La simpatica anziana non si risparmierà neanche a San Polo in Chianti dove il 6 gennaio dalle ore 16 presso la casa del popolo farà la sua attesa apparizione per intrattenere il pubblico con i passatempi di una volta.

    Attratta dalla tradizione e dal senso di comunità, la Befana chiantigiana invita tutti a mettersi in gioco con la pentolaccia e a far festa con la merenda, un piccolo rinfresco e il lancio delle lanterne magiche. L’evento è organizzato dal Comitato turistico in collaborazione con la Casa del Popolo di San Polo.

    Anche al circolo Arci del Ferrone il 6 gennaio l’animazione per i più piccoli, curata da una Befana superstar, è assicurata a partire dalle ore 15.30.

    E’ una performance che mira a coinvolgere le famiglie quella che Greve in Chianti si prepara ad accogliere nella casa del popolo. Chissà se sarà proprio lei, la magica nonnina senza età, ad estrarre i numeri della tombola, organizzata dal circolo per il 5 gennaio alle ore 17.

    E infine anche al Cinema Teatro Boito le festività si chiuderanno in bellezza con lo spettacolo teatrale che il Comune di Greve in Chianti ha promosso e organizzato nell’ambito della stagione teatrale curata dall’assessorato alla cultura.

    Il grande attore e regista Ascanio Celestini salirà sul palcoscenico del Boito venerdì 5 gennaio alle ore 21.15 con lo spettacolo “Rumba L’Asino e il Bue del Presepe di San Francesco nel Parcheggio del Supermercato”.

    Lo spettacolo di uno dei più abili interpreti della scena nazionale ruota intorno alla narrazione di una figura simbolo della cristianità: San Francesco d’Assisi che Celestini prova ad immaginare e a calare nel contesto contemporaneo a distanza di otto secoli ricordando che il santo è stato il primo della storia, nel 1223 a Greccio, a rappresentare il Presepe vivente per offrire una visione concreta e realistica della nascita del redentore e del contesto povero in cui vide la luce Gesù.

    Ingresso: 10 euro. Info e prenotazioni: 0558546299, a.molletti@comune.greve-in-chianti.fi.it.

    San Francesco, che dà nome al museo comunale di Greve in Chianti, ricorre anche nell’ultima domenica delle festività natalizie.

    E’ tra gli spazi del prestigioso spazio espositivo che domenica 7 gennaio alle ore 16 si terrà un evento per i più piccoli, il laboratorio per bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni “Eroi di ieri, eroi di oggi”, organizzato dal Comune a corollario della mostra “Uno sguardo sul Maestro della Madonna Straus a margine del restauro del Polittico di Citille” che resterà aperta fino al 28 gennaio 2024.

    Prenotazioni: 3384959390, rebeccaserchi@gmail.com.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...