spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 4 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Bel confronto fra i candidati, ma al nostro banchino siamo stati… aggrediti”

    Apprezzamenti al confronto "faccia a faccia" fra i due candidati sindaco alle primarie del Pd, Alessio Calamandrei e Marco Pistolesi (clicca qui per leggere l'articolo) espresso anche da parte del candidato sindaco del MoVimento 5 Stelle Francesco Bianchi.

     

    "Bel confronto tra i due candidati alle primarie Pd" scrive Bianchi su Facebook. Ma Bianchi rilancia subito: "La convinzione che il partito si confronti davvero sulle problematiche e sui programmi senza pregiudizi e con logica di far bene al paese confrontandosi democraticamente con tutti è stata inquinata da un attacco al nostro banchino di Tavarnuzze quando un'elettrice Pd ci ha urlato contro un po' di tutto. Sembrava una scena pubblica preparata ad hoc".

     

    "Tentare di cambiare – scrive ancora Bianchi – è nella natura delle cose. Io non credo che negli ultimi 30 anni i partiti abbiano fatto quanto promesso. Pd compreso, che si è invischiato più che nelle promesse da programma (tipico del Pdl) nell essere contro".

     

    "Vediamo se usciamo da questo tunnel – conclude Bianchi – che non porta da nessuna parte, non porta beneficio a nessuno. Cerchiamo di fare bene per Impruneta, con fatti e senza polemiche. Diamoci un po' di tempo ma cambiamo le cose, cercando di trovare il buono negli altri non il cattivo".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua