spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 25 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Candidati sindaco a Impruneta: oggi il Pd dovrebbe sciogliere i nodi. Sarà probabilmente Riccardo Lazzerini

    Sorprese a parte, dovrebbe andare a costituire il trio di candidati sindaco che si confronteranno nelle urne il 14 e 15 maggio prossimi

    IMPRUNETA – Si dovrebbero sciogliere definitivamente oggi, venerdì 31 marzo, i nodi per la candidatura a sindaco nel Pd-centrosinistra a Impruneta.

    Il Partito democratico infatti, dovrebbe riunire l’assemblea degli iscritti a Tavarnuzze nella serata.

    Assemblea dove dovrebbero essere riportati i risultati dell’indagine commissionata nei giorni scorsi a una società specializzata in sondaggistica.

    Che avrebbe “tastato il polso” alla comunità imprunetina (vista la scelta di non fare le primarie) sulle tre candidature in campo: quella di Riccardo Lazzerini, quella di Andrea Mayer, quella di Angela Cappelletti.

    E tutti gli indizi portano a indicare in Lazzerini il candidato sindaco prescelto.

    Ma, vista la farraginosità del percorso (ricordiamo che manca solo un mese e mezzo al voto) l’ufficialità è, mai come in questo caso, attesa.

    Lazzerini che quindi, sorprese a parte, dovrebbe andare a costituire il trio di candidati sindaco che si confronteranno nelle urne il 14 e 15 maggio prossimi.

    Insieme a lui, Matteo Aramini, con Impruneta Futura (e il sostegno ufficiale del Terzo Polo); e Matteo Zoppini, candidato sindaco del “listone” civico Voltiamo Pagina.

    A meno che, nel frattempo, non esca qualche altro (improbabile) candidato.

    E sarebbe, rispetto al 2018, una riduzione quasi del 50% nei candidati: cinque anni fa infatti alla carica di sindaco ambivano Alessio Calamandrei (Impruneta Comune Aperto), Matteo Zoppini (centrodestra), Alessandro Giovannini (Cittadini Per Impruneta), Gerardo Patruno (MoVimento 5 Stelle), Roberto Viti (Obbiettivo Comune).

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...