spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 1 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Prevista per sabato 7 settembre, rinviata al 14 per rispetto di chi fa questa scelta

    IMPRUNETA – Una scelta presa di comune accordo all'interno dell'Ente Festa dell'Uva di Impruneta da parte dei quattro rioni che, sabato 7 settembre, avrebbero dovuto dar luogo, in piazza Buondelmonti, alla "Cena dei quattro cantoni" che ormai rappresenta l'inizio delle celebrazioni settembrine in vista della Festa dell'Uva.

     

    Preso però atto che sabato 7 settembre Papa Francesco ha invitato al digiuno e alla preghiera per dire no alla guerra in Siria, e oltretutto visto che la cena avrebbe messo oltre mille persone a tavola davanti alla secolare Basilica di Santa Maria, è stato deciso che sarebbe stata una mancanza di rispetto.

     

    Ed ecco allora la decisione di posticipare la cena di una settimana, spostandola a sabato 14 settembre: chi si è già prenotato non dovrà fare altro che presentarsi… una settimana dopo. Chi avesse prenotato e non può partecipare il 14 settembre potrà farsi restituire quanto versato.

     

    Si può invece continuare a prenotarsi presso le aree rionali e i negozi che espongono il volantino che vedete sopra.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...