spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 16 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Divertimento e commozione all’edizione 2023 della “Motocavalcata delle Fornaci”

    Al consueto appuntamento motociclistico del rione rosso, in occasione della Festa della Pizza, si è anche ricordato Simone Camiciotti, scomparso a 18 anni in un incidente stradale

    IMPRUNETA – Domenica 11 giugno si è svolta l’ormai tradizionale “Motocavalcata delle Fornaci”, organizzata dal rione rosso in occasione della sua Festa della Pizza.

    Giunto alla sua undicesima edizione, è il per tanti appassionati provenienti anche da fuori Toscana: che in una bella domenica hanno percorso i 70 chilometri fuori strada, nel territorio imprunetino e chiantigiano.

    Presente alla partenza in piazza Bandinelli anche il sindaco Riccardo Lazzerini.

    Sindaco che insieme agli organizzatori della Associazione Motociclistica Colli Fiorentini, ha consegnato una targa ai genitori di Simone Camiciotti.

    Morto tragicamente a 18 anni, in un incidente stradale nel 2019: del giovane stradese è stata ricordata la sua grande passione per la moto.

    A seguire tutti a pranzo al rione delle Fornaci: dove non è mancato il tradizionale peposo cucinato da Tiziano Baldi.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...