spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 29 Maggio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Don Oropallo scrive al Comune di Impruneta: “Illuminate la Basilica e lo spazio antistante di notte”

    Lettera del proposto e del consiglio pastorale: "La piazza dovrebbe essere illuminata uniformemente. La Basilica non è solo un simbolo religioso, identifica Impruneta"

    IMPRUNETA – La lettera è firmata dal proposto della Basilica di Santa Maria all’Impruneta, don Luigi Oropallo. E dal consiglio pastorale.

    E’ stata protocollata in Comune questa mattina, lunedì 8 novembre. E, contestualmente, appesa fuori dalla chiesa, in piazza Buondelmonti.

    “Con la presente – si legge nella lettera – ci preme farvi partecipi del dispiacere che molti nostri concittadini ci hanno manifestato osservando che in orario serale e notturno le uniche zone non illuminate della piazza Buondelmonti siano proprio quelle della Basilica e dello spazio antistante ad essa”.

    “Concordiamo infatti con loro – si precisa nella lettera – osservando che questa situazione, oltre a rincrescere, porta senza dubbio un grave pregiudizio a tutta la piazza e all’intero paese”:

    Questo perché, secondo don Oropallo e il consiglio pastorale, “la Basilica con il suo campanile non rappresenta solo un simbolo religioso, ma identifica l’intero comune di Impruneta, essendone indiscutibilmente il monumento più importante, storico e significativo”.

    “Come era già stato fatto presente in passato – viene ricordato – la parrocchia non ha la possibilità di sostenere in autonomia le spese di illuminazione notturna della facciata della Basilica. E ci sembra che, per le considerazioni appena espresse, ciò non sia neanche logico e corretto”.

    “Sarebbe infatti auspicabile – rimarcano – che l’illuminazione della piazza dovesse essere resa quantomeno uniforme per esaltarne la sua bellezza e che l’opera d’arte fosse necessariamente valorizzata per quello che è, anziché essere lasciata al buio”. 

    Da qui, la richiesta “di voler rivedere il progetto di illuminazione della piazza inserendo in modo organico anche la sezione oggi lasciata in ombra”.

    “A tale proposito – mettono in evidenza – ci permettiamo di suggerire che non necessariamente l’illuminazione della Basilica possa essere ottenuta mediante corpi illuminanti posti sulla facciata o nel suo loggiato, ma osservando numerosi e virtuosi esempi, un obiettivo più che decoroso venga spesso raggiunto mediante un’illuminazione esterna”.

    “Confidiamo che la questione posta stia a cuore a voi amministratori – conclude la lettera rivolta all’amministrazione comunale imprunetina – come a noi. E che possa essere trovata una soluzione che superi l’attuale “buio” per dare il giusto valore alla nostra piazza, al nostro paese ed alla sua Basilica anche nelle ore notturne”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...