spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 6 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Ancora furti a Impruneta: ad essere colpita una famiglia in zona Sassi Neri

    IMPRUNETA – Tenevano il camper insieme a tanti altri, nella zona della terza piazza (piazza Bandinelli) ai Sassi Neri.

     

    Ci racconta Ginevra: "Lo avevamo dal 1994, io ci sono cresciuta, ci abbiamo passate tantissimi bei momenti".

     

    "Il valore? Circa 8mila euro – risponde – anche se avevamo fatto molti lavori di riaparazione ed era pieno di stoviglie, lenzuola, tanti oggetti. Ma è il valore affettivo quello ad essere più colpito".

     

    L'ultima "frontiera" dei furti a Impruneta sbarca quindi anche sui camper (in foto il modello uguale a quello rubato): ad essere portato via, nella notte fra il 3 e 4 dicembre, è stato appunto quello della famiglia di Ginevra.

     

    La targa è AB168KJ, è un Ford Laika Ecovip di colore bianco con fasce basse laterali grigie, immatricolato nel 1994. Con adesivi sul retro, porta biciclette e scaletta dietro (mezza in metallo e mezza in legno).

     

    La beffa? Ieri un ragazzo alla guida del camper rubato ha fatto un incidente… con un altro camper a Firenze. E' però riuscito a svignarsela spacciandosi per il figlio dei proprietari. Se qualcuno notasse il mezzo è pregato di contattare immediatamente le forze dell'ordine.

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...