spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 13 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Torna “Impegno Premiato” del Banco Fiorentino, per i migliori studenti del territorio

    Previsti riconoscimenti in denaro per coloro che abbiano ottenuto il massimo dei voti al diploma o alla laurea

    IMPRUNETA – Torna "Impegno Premiato" la manifestazione del Banco Fiorentino che offre un riconoscimento  agli studenti, soci o figli di soci, che si sono distinti nel corso dell’anno scolastico 2017/2018.

     

    L’iniziativa prevede un premio in denaro per coloro che abbiano conseguito il massimo dei voti al diploma di maturità (100/100) o per il voto di laurea (110/110 e 110/110 e lode) nelle scuole superiori e nelle università del territorio di competenza della banca.

     

    Chi ha i requisiti può far pervenire, presso la sede del Banco Fiorentino – Via del Colle 95, 50041 Calenzano, Fi – entro il 18 gennaio 2019, copia del documento comprovante il titolo di studio conseguito e copia del modello appositamente predisposto e debitamente compilato in tutte le sue parti disponibile presso le filiali della banca o scaricabile online.

     

    I premi ammontano a 200 euro per i diplomati che abbiano raggiunto i 100/100 di valutazione, a 350 euro per i laureati con 110/110 e a 450 euro per i laureati con lode.

     

    La premiazione, che sarà seguita da un buffet offerto a tutti gli intervenuti, si terrà il 1° febbraio 2019 dalle ore 19, presso il Cinema Buondelmonti, in Piazza Buondelmonti, Impruneta.

     

    E’ importante ricordare che i premi saranno consegnati solo in occasione della premiazione, l’eventuale assenza determinerà la perdita del diritto al premio, così come avverrà per documentazioni pervenute incomplete alla banca.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...