spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Impruneta: in vista dell’avvio dei lavori, trasferimento del distretto socio sanitario

    Il servizio ambulatoriale sarà trasferito provvisoriamente presso i locali della Misericordia di Impruneta in via della Fonte 3, a pochi metri da piazza Buondelmonti

    IMPRUNETA – In vista dell’imminente inizio dei lavori per la nuova Casa della Comunità di Impruneta, previsti per il prossimo 13 maggio, è in fase di ultimazione il trasferimento dei servizi dalla sede di via Papa Giovanni XXII a via della Fonte 3.

    A partire da giovedì 9 maggio, l’ambulatorio geriatrico sarà operativo nella sua nuova sede.

    Da venerdì 10 maggio, i prelievi ematici avranno luogo presso via della Fonte 3.

    Infine, da lunedì 13 maggio, l’intera attività del Distretto Socio Sanitario sarà trasferita definitivamente nella nuova sede.

    “Si precisa – spiegano dal palazzo comunale – che questo trasferimento è provvisorio e durerà fino al termine dei lavori di ristrutturazione per la creazione della nuova Casa della Comunità prevista dal PNRR, con termine stimato per la fine dell’estate 2025”.

    “La nuova Casa della Comunità – viene ricordato – sarà un nodo essenziale della nuova rete assistenziale territoriale, aperta 7 giorni su 7, 24 ore su 24, e ospiterà oltre ai servizi sanitari territoriali anche i medici di medicina generale e i servizi sociali e socio-sanitari”.

    Per maggiori dettagli, si prega di contattare il centralino al numero 0556939390.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...