spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 6 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Impruneta: la Benedizione degli Animali 2023 in ricordo di Vieri Mugnaini

    Tutte le immagini e le parole di una giornata piena di emozioni in piazza Buondelmonti: dedicata ai nostri... migliori amici

    IMPRUNETA – Tante emozioni oggi, domenica 15 gennaio, in piazza Buondelmonti.

    Dove, con il patrocinio del Comune di Impruneta, gli Amici di Dino Bonaiuti (in occasione della Festa di Sant’Antonio Abate) sono tornati a organizzate la storia Benedizione degli Animali.

    Che quest’anno, grazie anche ai vari sponsor e partner (compresa la Pro Loco di Impruneta) che hanno contribuito, e senza i quali non sarebbe stata possibile, ha raggiunto l’edizione numero 39.

    Mentre don Luigi Oropallo officiava la Santa Messa all’interno della Basilica di Santa Maria, la piazza si è popolata di cavalieri.

    E di tantissime famiglie con i loro cani, gatti, galli e galline, pesciolini rossi e uccelli, pronti per sfilare lungo la piazza.

    Ad animare la manifestazione, anche in questo caso come… da tradizione, il bravissimo Roberto Caneschi.

    Terminata la Santa Messa, sul piccolo palco allestito davanti ai Loggiati del Pellegrino, sono saliti il sindaco di Impruneta Alessio Calamadrei e lo stesso don Oropallo.

    Mentre Roberto Caneschi ha letto una lettera scritta dagli Amici di Dino Bonaiuti dedicata a Vieri Mugnaini, grande esperto di cavalli venuto a mancare nel marzo scorso dopo un drammatico incidente stradale.

    Una vita dedicata ai cavalli: l’Impruneta (e non solo) piange la tragica scomparsa di Vieri Mugnaini

    “Caro Vieri, se oggi ognuno di noi dovesse scrivere qualcosa su di te, ci vorrebbe una settimana a leggere tutto, perché ognuna delle persone presenti ha dei bellissimi ricordi di te e con te.

    Non solo come sincero amante degli animali e grande conoscitore dei cavalli, ma anche come amico, sempre pronto ad aiutarci, a confortarci quando pensavamo di non farcela.

    Sei stato e sarai sempre un cavaliere di grande talento, un istruttore davvero capace di insegnare, un uomo perbene, un figlio e un padre attento e premuroso.

    Ti pensiamo sempre e sarai sempre nei nostri cuori.

    Ciao Vieri”.

    Prima dell’inizio della benedizione sono state consegnate tre targhe.

    Una direttamente dalle mani della piccola Asia, amica di Elias, figlio di Vieri Mugnaini, che ha attraversato la piazza su una carrozzella trainata da un pony.

    E, per mano di Vasco Mugnaini, ha consegnato la targa a Camilla, sorella di Vieri: “Amico degli animali e uomo di cavalli” così hanno scritto sulla targa gli Amici di Dino Bonaiuti.

    Una targa è stata consegnata da Leda, moglie di Dino Buonaiuti, a Nino Tocci, che tanto si è prodigato alla riuscita delle varie manifestazioni.

    Subito dopo il sindaco Alessio Calamandrei ha preso la parola: “Non è facile dopo questi momenti di ricordo prendere la parola. Ripartiamo dopo due anni di sosta dovuta alla pandemia, e dobbiamo ricordarcelo un po’ più spesso del periodo che abbiamo passato”.

    “Purtroppo – ha aggiunto – oggi manca a questa manifestazione Vieri, un amico, un cittadino, un appassionato di cavalli, sempre disponibile. Ma dobbiamo riuscire ad andare avanti perché così ci impone la vita, con le proprie idee, i propri ideali, le proprie passioni. E oggi siamo davvero tanti”.

    “Che questa iniziativa – ha auspicato – sia l’ennesimo punto di ripartenza dopo il periodo nefasto che tutti quanti abbiamo vissuto. Cerchiamo di riportare in primo piano i veri valori di una comunità. Comunità che deve essere come una faro: andare avanti nella propria vita aiutandoci reciprocamente. E cercare un confronto sulle questioni che ci coinvolgono. Buona benedizione a tutti”.

    Don Oropallo, dopo la preghiera a Sant’Antonio, ha dato il via alla sfilata: aperta dai rappresentanti della polizia di Stato a cavallo, dalla polizia municipale a cavallo e dal reparto cinofili della Guardia di Finanza.

    Alla fine tutti sono stati invitati al pranzo presso il Piattello Green. Dove, oltre alla lotteria, c’è stata un’esibizione di ballo County Western e uno spettacolo di cavalli in libertà.

    L’appuntamento è per il prossimo anno, quando sarà festeggiato il 40esimo della manifestazione: e già si sa che ci sarà un ricco programma.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...