spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Febbraio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    L’11 luglio (fino al 25) iniziano i “Martedì in piazza” a Tavarnuzze

    Musica, cena con gioco a quiz e la prima edizione della Corrida a Tavarnuzze: tutto il programma

    TAVARNUZZE (IMPRUNETA) – La Pro Loco Tavarnuzze e "Gli amici di Tava", con il patrocinio dell'amministrazione comunale, organizzano i "Martedì in piazza" in piazza don Chellini, a Tavarnuzze, dall'11 al 25 luglio 2017.

     

    Tre martedì tra musica, cena con gioco a quiz e la prima edizione della Corrida a Tavarnuzze.

     

    Martedì 11 luglio, alle 21.30, EuroTunz!, l'unica band che suona quella musica che… nemmeno chi l'ha scritta vorrebbe suonare: la mitica eurodance degli anni '90.

     

    Martedì 18 luglio alle 20 cena in piazza (su prenotazione) con spettacolo gioco a quiz Dr Why. Dr.Why è un gioco a quiz dal vivo presente in 6 nazioni, con oltre 12 anni di attività. È il gioco a quiz più divertente dal vivo

     

    Martedì 25 luglio alle 21 prima edizione de "La Corrida – Dilettanti allo sbaraglio". Presenta Stefano Rossi.

     

    Serata dedicata agli "artisti" tavarnuzzini e non! Il palco resterà a disposizione di tutti gli artisti (attori, cantanti, musicisti, barzellettieri…) che si sfideranno tra di loro e saranno votati dal pubblico

     

    Per le prenotazioni della cena, info e iscrizioni alla corrida rivolgersi a: RB Abbigliamento, Caffè Latino, Contestarockhair, Erboristeria Il ginkgo della Dott.ssa Rossana Parigi, Nadir Estetica E Tatuaggi, Punto su punto, Scodinzolando.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...