giovedì 21 Gennaio 2021
Altre aree

    “Mille narcisi per Impruneta”, un successo enorme: i bulbi donati sono più di 10mila!

    Ne parliamo con Salvo Marziano, l’ideatore di questa iniziativa nonché uno degli organizzatori insieme a tanti concittadini, imprenditori e associazioni “senza il cui aiuto non ce l’avrei mai fatta”

    IMPRUNETA – L’iniziativa “Mille narcisi per piazza Accursio da Bagnolo” (presto diventata “MIlle narcisi per Impruneta”) sta riscuotendo un enorme successo, non solo nella pagina Facebook dedicata. 

    Sono molte ormai le realtà che hanno deciso di aderire, e ad oggi i bulbi donati sono più di 10.000.

    Ne parliamo con Salvo Marziano, l’ideatore di questa iniziativa nonché uno degli organizzatori insieme a tantissimi concittadini, imprenditori e realtà associative “senza il cui aiuto non ce l’avrei mai fatta”.

    “L’idea è nata più di un anno fa – inizia a raccontare- durante una discussione su Facebook, non ricordo nemmeno l’argomento. Ma ricordo che pensai che sarebbe stato carino piantare dei narcisi ad Impruneta. Quest’anno mi è tornato in mente e ho deciso di aprire la pagina”

    Ma perché tra tutti i fiori proprio i narcisi? “I narcisi hanno il vantaggio di crescere spontanei nelle nostre belle colline, non hanno bisogno di essere annaffiati, sono delle piante a manutenzione zero, si riprodurranno negli anni a venire praticamente da soli”.

    “La raccolta dei fondi per il progetto – commenta soddisfatto – si sta rivelando un vero successo, la risposta delle associazioni, del tessuto economico e della cittadinanza è a dir poco impressionante considerando il forte periodo di crisi che stiamo attraversando”.

    “Ad oggi abbiamo raggiunto donazioni per metà dei costi preventivati – riprende – per cui speriamo che presto vi siano ulteriori donazioni. A breve tutti i narcisi ordinati arriveranno all’Impruneta e poi non resta che piantarli”

    “L’idea – prosegue – è quella di piantare i narcisi in piazza Accursio da Bagnolo nel 2020 e nel 2021 intervenire anche sulla “Terza piazza” (piazza Bandinelli) e in altre aree verdi della città in modo che nel periodo della fioritura, che va aprile a maggio, i turisti vengano ad ammirare questa impressionante fioritura simultanea in tutto il paese”

    La scelta di iniziare da piazza Accursio da Bagnolo non è casuale: “Durante il periodo della fioritura, infatti, per tre giorni consecutivi vorremmo che la piazza si trasformi da semplice parcheggio a vetrina per il meglio che il nostro territorio riesce a produrre.”

    “Unitamente a un mercatino dei fiori – dice ancora – che servirà da richiamo per le persone, le fornaci imprunetine esporranno i loro vasi e le loro magnifiche creazioni in una mostra mercato ognuna con uno stand dedicato. Inoltre saranno presenti anche le aziende olearie e vinicole della zona esponendo i loro pregiati prodotti: in poche parole, la piazza sarà il palcoscenico per l’alta eccellenza imprunetina”.

    “Il nostro obiettivo – conclude Salvo – è quello di dare una spinta all’economia della città creando una nuova opportunità di sviluppo e ricchezza per l’intero paese. Per questo auspichiamo che tutte le realtà interessate inizino a lavorare insieme per raggiungere questo traguardo”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...