spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 10 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    L’allarme della polizia municipale dopo una segnalazione arrivata da Tavarnuzze

    IMPRUNETA – La segnalazione è arrivata ieri al comando di polizia municipale di Impruneta, da parte di un uomo abbastanza in su con gli anni che vive nella zona del cosiddetto Mulino del Diavolo, ovvero lungo la via Cassia all'ingresso di Tavarnuzze, provenendo dagli Scopeti.

     

    Si è sentito suonare il campanello e si è trovato di fronte una persona con la divisa della polizia municipale che chiedeva di verificare se aveva in casa delle banconote false. Da qui il sospetto e l'avviso ai vigili… veri.

     

    "Dico a tutti di stare attenti – si raccomanda il comandante, Simonetta Piani – anche perché è purtroppo tremendamente facile acquistare una uniforme ed essere difficili da distinguere. Comunque tengo a precisare che non è nei nostri compiti entrare nelle case delle persone, quindi è sempre meglio non aprire e contattare subito il comando di polizia municipale di Impruneta, al numero 055-2011290".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua