spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 23 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La soddisfazione delle mamme: “Contattateci per per conoscere questa scuola splendida”

    La piccola realtà della scuola materna parrocchiale “Maria Immacolata” di Tavarnuzze, presente nel nostro territorio comunale da oltre 40 anni, ha aperto le porte a tutti i bambini e alle loro famiglie nella giornata dell’Open Day, nei giorni scorsi.

     

    "E’ stata un’occasione per visitare la struttura dell’asilo ma soprattutto per vivere lo spirito che da sempre contraddistingue la nostra scuola – spiegano alcune mamme dei bimbi che la frequentano – la serenità della vita familiare, l’educazione cristiana, la convivialità, la condivisione nella conduzione quotidiana dell’asilo, l’attenzione ai problemi delle famiglie".

     

    "Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato all’ottima riuscita di questo momento – tengono a dire –  ai bambini e alle loro famiglie che ci sono venuti a trovare, ai bambini e ai genitori che già frequentano la scuola, alle mamme che hanno organizzato la giornata, ma soprattutto un ringraziamento particolare a due insegnanti speciali che amorevolmente, tutti i giorni, si prodigano nell’educazione dei nostri bambini, “Suor Rosa e Suor Maria, Grazie!”. Noi crediamo fortemente all’impostazione educativa della nostra scuola ed è per questo vogliamo rassicurare la comunità: la scuola non chiude, le iscrizioni sono aperte".

     

    "Ancora non siamo così tecnologici da avere un sito internet tutto nostro – concludono – per noi la "visita" migliore è quella di venire di persona a visitare l’asilo e a vedere con i propri occhi come vivono i bambini a scuola. Per qualsiasi informazione, per ricevere il regolamento della scuola e il modulo d’iscrizione, potete sempre scriverci all’indirizzo maternam.immacolata@virgilio.it".
     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...