spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 26 Novembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Nel suo ringraziamento agli elettori e.. una possibile ri-apertura a Sel?

    Il comitato elettorale per Alessio Calamandrei, a due giorni dalla vittoria alle primarie del Pd di Impruneta per la candidatura a sindaco, ringrazia ufficialmente "tutti i cittadini che hanno votato alle primarie del Pd di Impruneta. L’ampia partecipazione, non scontata, dimostra, nonostante la crisi della politica, la volontà e l’impegno degli imprunetini di partecipare per dare il loro contributo alle scelte fondamentali per il nostro territorio".
     

    "Altrettanto non scontato  – proseguono – è stato il successo di Alessio Calamandrei che non partiva come il candidato più accreditato alla vittoria, ma che meglio ha saputo interpretare la richiesta di forte rinnovamento che viene dalla società imprunetina. Richiesta che già si era manifestata con le primarie nazionali e con i risultati delle elezioni politiche".
     

    "Il nostro impegno da oggi in poi – rilanciano – sarà quello di mantenere inalterata la nostra capacità di ascolto, la nostra volontà di trasparenza, la nostra determinazione nel cambiamento con l’unico scopo di dare un compito alla nostra comunità partendo dal programma che ci siamo dati. Con questo spirito ci rivolgiamo di nuovo a tutti quei cittadini, forze politiche e movimenti che vorranno dare un contributo al percorso di rinnovamento in atto".

     

    Un'apertura verso un nuovo dialogo per una coalizione di centrosinistra, sfaldatasi sul "no" secco dell'unione comunale del Pd all'accordo con Sel? Di sicuro la parte che sostiene Calamandrei non ha mai nascosto di non condividere le scelte del Pd locale. E adesso, con la vittoria alle primarie, tutto potrebbe tornare in gioco?

     

    Forse sì, o forse no. Anche perché lo stesso Calamandrei in occasione del "faccia a faccia" del 3 aprile a Tavarnuzze con il suo rivale, Marco Pistolesi, aveva sottolineato che in caso di vittoria non avrebbe comunque rimesso in discussione le decisioni prese dal partito nei confronti di Sel. Ma quel "ci rivolgiamo a tutti" espresso dal comitato non è sicuramente casuale.
     

    "Oggi indubbiamente si è chiusa una fase – concludono – Da qui parte il percorso che ci porterà alle elezioni per il rinnovo dell’amministrazione comunale. Da qui Alessio, insieme a Joele (Risaliti, il candidato vicesindaco, n.d.r.), con l’apporto di tutto il Pd potrà attuare il percorso che porterà al nostro Comune un nuovo sindaco ed al nostro partito una rinnovata capacità di fare politica. Insieme si vince: solo insieme possiamo dare ad Impruneta un nuovo compito".

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...









    I Cammini dell'Acqua