spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 18 Ottobre 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Tavarnuzze, amicizia, affetto, memoria: anche ieri tutti a cena in ricordo di Marco Chiostrini

    Morì in moto agli Scopeti il 16 aprile del 1988. Dal 2014, da un gruppo Whatsapp, è nato questo ritrovo che si celebra, ogni anno, a settembre

    TAVARNUZZE (IMPRUNETA) – Amicizia. Affetto. Memoria.

    C’era questo e molto altro nella cena che si è svolta ieri sera a Baruffi, al circolo Guafa.

    A tavola una quarantina di (ex) ragazzi di Tavarnuzze, tutti nati fra la fine degli anni Sessanta e i primi anni Settanta.

    Un gruppo nato in memoria di Marco Chiostrini, che morì in moto agli Scopeti il 16 aprile del 1988.

    Chi era a cena lo conosceva (lui era nato nel 1972). Per una serata organizzata su spinta della sorella, Francesca Chiostrini, del suo amico Marco Pecoraro e di Claudia Pelli.

    Una cena che non è nuova: ogni anno infatti, a settembre, viene fatto questo ritrovo.

    Un’abitudine iniziata nel 2014, con un gruppo su Whatsapp chiamato “Marco Chiostrini”: durante l’anno ci si “trova” in chat e poi, a settembre, a tavola.

    Perché il tempo passa. L’amicizia no.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...