spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    L’annuncio da parte dell’assessore Simoncini: “Daremo rilievo a questo prodotto”

    IMPRUNETA-GREVE IN CHIANTI – I problemi e le prospettive del cotto imprunetino saranno al centro di un tavolo regionale che approfondirà le cause della crisi in cui da tempo versa questo settore produttivo.

     

    E' quanto emerso nel corso dell'attesissimoincontro convocato ieri, lunedì 25 novembre, in Regione dall'assessore alle attività produttive lavoro e formazione, Gianfranco Simoncini (in foto), e al quale hanno partecipato il sindaco del Comune di Impruneta, Alessio Calamandrei, il sindaco del Comune di Greve in Chianti, Alberto Bencistà, e il presidente della Provincia di Firenze, Andrea Barducci, con le organizzazioni sindacali di categoria.

     

    "Il cotto imprunetino, prodotto fiorentino, è uno dei segni distintivi della storia produttiva e dell'immagine della Toscana che è conosciuta nel mondo ­ – ha sottolineato Simoncini – Negli ultimi anni ha incontrato forti difficoltà anche in relazione alla crisi dell'edilizia, ma può avere ancora grande possibilità di rilancio e di penetrazione, per la qualità del prodotto, nel mercato mondiale".

     

    "In questa direzione – ha sottolineato – vogliamo lavorare per costruire politiche di internazionalizzazione, valorizzare le caratteristiche peculiari del prodotto, anche promuovendo un disciplinare specifico, supportare la creazione di reti di impresa capaci di rilanciare il settore".

     

    Per approfondire le richieste che in questa direzione hanno avanzato i lavoratori e le lavoratrici del settore e per definire le possibili azioni concrete da programmare e realizzare, la Regione promuoverà a breve un incontro tecnico i cui esiti saranno oggetto di confronto con le organizzazioni sindacali e le parti datoriali del settore.

     

    "L'impegno – ha concluso l'assessore – è quello di dare al cotto imprunetino il rilievo regionale che merita e l'auspicio è che si possa giungere alla piena condivisione degli obiettivi e delle azioni da mettere in campo per sostenere il settore".

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...