spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Tuttauto Impruneta: gli auguri di Natale da una concessionaria nel cuore del nostro territorio

    La nuova generazione (Leonardo e Tommaso Caneschi, Niccolò Torrini) ha raccolto alla grande il testimone dai "grandi vecchi", che li stanno accompagnando verso il futuro

    IMPRUNETA – Spesso uno dei problemi delle aziende è il ricambio generazionale. Riuscire a tramandare il sapere, le qualità, il modo di fare impresa.

    Alla Tuttauto Impruneta, auto concessionaria storica nel nostro territorio, questo momento è stato, invece di un problema, una grande opportunità. E il ricambio generazionale si è compiuto in grande stile.

    Portando professionalità che uniscono la tradizione con il futuro: con l’obiettivo, costante nel tempo, di essere un saldo punto di riferimento per le persone che acquistano un’auto nuova o usata. 

    Oggi sono Leonardo Caneschi, Tommaso Caneschi e Niccolò Torrini a portare avanti una tradizione che arriva da lontano.

    E che Roberto Caneschi e Tiziano Torrini coltivano ancora, rimanendo presenti ma avendo avuto cura di lasciar crescere e prendere campo le nuove generazioni.

    Fiducia e metterci la faccia. Si parte da questo, alla Tuttauto, per poi arrivare a tutto il resto: qui la stretta di mano è, ancora oggi, un valore imprescindibile.

    Ed avviene spesso che intere generazioni familiari passino dal salone per quello che è, da sempre, un momento importante: l’acquisto di un’auto.

    Alla Tuttauto l’ha comprata il nonno, poi magari la mamma e, oggi, la figlia o il nipote.

    La capacità di seguire il cliente, che spesso è un amico, in tutti i passaggi. Fino al post vendita e alle necessità di tagliando, revisione, con l’autofficina sottostante.

    Roberto Caneschi

    La voglia di non fermarsi mai, di essere pronti a recepire tutte le novità.

    Non a caso l’autoconcessiaria imprunetina è stata fra le prime a vendere la splendida Fiat 500 elettrica.

    # Arriva anche nel Chianti la Fiat 500 Electric: prima auto consegnata da Tuttauto Impruneta

    Ce la racconta lo stesso Roberto Caneschi, mentre ci porta a fare un giro di prova (semplicemente splendida…).

    L’acquisto dell’auto, dicevamo, è un momento che va sempre celebrato. Oggi come ieri.

    Ed ecco allora che la “Fotoconsegna” alla Tuttauto è diventata una sorta di momento unico.

    Qui sotto ne vedete alcune del 2021: auto di tutti i tipi, sorrisi di tutti i tipi. Una carrellata che mette allegria e dà fiducia.

    “Ormai – sorridono mentre ce lo raccontano – sono molti i clienti che ce la chiedono espressamente. O quelli che arrivano il giorno della consegna con il vestito buono per farsi la foto con l’auto”.

    Il tutto in puro… stile Tuttauto Impruneta. Che augura buone feste a tutti.

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...