spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Circonvallazione, prosegue il “pedinamento” di Roberto Viti: “Lavori ripresi”

    Nuovo aggiornamento del consigliere di opposizione: "Pausa di due mesi per una piccola variante al progetto"

    IMPRUNETA – "Il 4 marzo sono ripresi i lavori sulla Circonvallazione dopo una interruzione di poco più di 2 mesi. La motivazione di questa pausa è dovuta ad una piccola variante al progetto che si è dovuto adottare".

     

    Il consigliere di opposizione Roberto Viti continua nel suo percorso di "pedinamento" della circonvallazione di Impruneta.

     

    "Prima di riprendere i lavori – spiega Viti – si è dovuto completare tutta la procedura, che comprendeva anche il deposito della pratica al Genio Civile. Nonostante questa pausa, la ditta OCIMA ritiene che i lavori termineranno in anticipo rispetto ai tempi previsti".

     

     

    "E' già stato demolito il muro di sostegno del giardino dell'abitazione in via Fabbiolle – prosegue Viti – e tra qualche giorno entreranno in funzione le trivelle per realizzare i pali di sostegno, sui quali verrà poi costruito un muro a retta. Per questo motivo via di Fabbiolle è stata chiusa in corrispondenza dell' incrocio con la circonvallazione".

     

    "Per arrivare nella parte a valle di questo incrocio – conclude – si deve percorrere, sia a piedi che in auto, la viabilità della Circonvallazione. Entro breve tempo si inizierà ad intervenire anche in corrispondenza dell'intersezione con via Vittorio Veneto".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...