spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 13 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Villa Corsini a Mezzomonte diventa la capitale dell'”industria dei matrimoni”

    Wedding Industry Meeting mercoledì 20 marzo: strategie, riflessioni e studi di settore

    MEZZOMONTE (IMPRUNETA) – Tutto pronto per Wedding Industry Meeting, giunto alla seconda edizione. L'evento dedicato all'industria del wedding si terrà domani, mercoledì 20 marzo, a partire dalle 17 presso Villa Corsini a Mezzomonte, sulle colline imprunetine.

     

    Questo il programma: ore 17 introduzione e saluti di apertura: l'assessore regionale alle attività produttive e al turismo Stefano Ciuoffo, l'assessore al turismo del Comune di Firenze Cecilia del Re, il rappresentante della Camera di Commercio di Firenze Niccoló Manetti, il Chief Communications Officer di Toscana Aeroporti Federico Barraco, la direttrice di Destination Florence CVB, Tuscany for Weddings Carlotta Ferrari ed il Ceo e Founder di Corsini Events Group Tommaso Corsini.

     

    Alle ore 18 presentazione ricerche di mercato a cura di Alessandro Tortelli, direttore scientifico del Centro Studi Turistici Firenze, e Lorenzo Mosti, Digital Strategist Manager di Sinerbit; ore 19 chiusura.

     

    L'evento è organizzato da Corsini Events Group in collaborazione con Camera di Commercio di Firenze, Toscana Aeroporti, Toscana Promozione Turistica e Regione Toscana e Tuscany for Weddings &ndas h; Destination Florence Convention and Visitors Bureau.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...