spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 19 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Zoppini-Franchi: “Giunta Lazzerini solo su base di logiche di partiti e voti. Da parte meriti e competenze”

    "Non possiamo nascondere la nostra sentita preoccupazione per come saranno governati assessorati strategici e fondamentali per lo sviluppo del comune di Impruneta"

    IMPRUNETA – “La figura istituzionale del dindaco Riccardo Lazzerini è riuscita nella difficile sfida di superare anche Massimiliano Cencelli: la spartizione da manuale degli assessorati nella nuova giunta risponde esclusivamente a logiche partitiche e di voti ottenuti, mettendo da parte meriti e competenze”.

    Così in una nota i consiglieri comunali di opposizione, Matteo Zoppini e Gabriele Franchi, della lista Voltiamo Pagina Impruneta.

    “Non possiamo nascondere – rilanciano – la nostra sentita preoccupazione per come saranno governati assessorati strategici e fondamentali per lo sviluppo del comune di Impruneta”.

    “Stupiscono – aggiungono – tra le altre, le super deleghe conferite all’assessore Laura Cioni che nella scorsa legislatura è riuscita, finanche, a fallire nel bando sul finanziamento dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze per la gestione dell’ex Stazione di Tavarnuzze”.

    “Attendiamo fiduciosi di essere smentiti dai fatti – concludono – e, frattanto, rivolgiamo sinceri auguri di buon lavoro al sindaco e alla giunta”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    .

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...