spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Pit: osservazioni “anomale” da Impruneta”

    E' scaduto in settimana, lunedì 29 settembre, il termine per la presentazione delle osservazioni al Piano di indirizzo territoriale (PIT) con valenza di piano paesaggistico, che nelle sorse settimane ha suscitato reazioni polemiche nel momdo politico e da parte di settori della imprenditoria agricoltura.

     

    All'ultimo tuffo anche il Comune di Impuneta ha deciso ha deciso di intervenire sulla questione, approvando nell’ultimo giorno utile una delibera della Giunta Comunale con le proprie osservazioni al Piano da inviare alla Regione Toscana.

     

    Si tratta di una procedura anomala in base al testo Unico degli Enti Locale (D.Lgs 267/2000), l’art.42 attribuisce infatti al Consiglio Comunale la competenza in materia di "Piani territoriali ed urbanistici, e … pareri da rendere in dette materie".

     

    E’ logico che nella dizione pareri siano ricompresi sia quelli espressamente richiesti dalle normative che quelli facoltativi, come lo sono le osservazioni.

     

    Come mai una materia di tale importanza e ricadute sul territorio comunale la questione non è stata sottoposta alla valutazione ed al voto del Consiglio Comunale?
     

     

    Eppure la normativa è chiara, in base al principio della separazione dei ruoli su ogni materia la competenza a deliberare spetta al Consiglio o la Giunta comunale: non è che si può fare una volta per uno!
     

     

    A conferma della competenza consiliare si richiama il fatto che nella scorsa legislatura un’analoga presentazione di osservazioni proprio sul PIT da parte del Comune di Impruneta (la delibera n.71 del 2009) fu approvata con deliberazione del Consiglio. Pertanto vi è da dubitare sulla legittimità della delibera approvata dalla Giunta per difetto di competenza.

     

    Che cosa abbia poi “osservato” sul PIT la Giunta Comunale è cosa peraltro avvolta dal mistero, poiché le osservazioni non sono state allegate al provvedimento approvato dalla Giunta, ma l’atto cita solo che sono “agli atti dell’ufficio urbanistica”, ed in tal modo non sono state neppure pubblicato all’Albo pretorio “on-line” del Comune di Impruneta.

    di Verdi per Impruneta

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: redazione@gazzettinodelchianti.it

    Leggi anche...