spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 24 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Mercatale, muro semidistrutto dal compattatore Alia. Soluzione? Cassonetto spostato in un posto auto…”

    "Quello dell'indifferenziata invece è sempre più in mezzo alla strada. Le macchine passano veloci su questo tratto e noi per buttare la spazzatura rischiamo ogni volta"

    Vorrei segnalare questa situazione in via Gramsci, a Mercatale, ormai irrisolta da tre mesi.

    A marzo il compattatore Alia, cercando di rimettere il cassonetto della carta al suo posto dopo la svuotatura, ha urtato e semidistrutto il muro di recinzione del campo sovrastante.

    Le pietre e i calcinacci caduti a terra hanno impedito all’operatore di rimettere il cassonetto nella posizione originale, quindi ha pensato bene di “parcheggiarlo” più avanti.

    Morale della favola, siamo a giugno, il cassonetto della carta non è ancora tornato al suo posto, anzi, sta andando sempre più avanti occupando un posto auto.

    Oltretutto i calcinacci, dopo due mesi e mezzo, sono stati giustamente rimossi da un privato cittadino nella speranza che Alia si occupasse almeno di mettere il cassonetto della carta al posto originario, ma nulla.

    Il cassonetto è sempre li, e come se non bastasse quello dell’indifferenziata è sempre più in mezzo di strada (ricordo che proprio qui, tre anni fa una signora è stata investita mentre buttava l’immondizia).

    Sono state fatte numerose segnalazioni dai cittadini, personalmente ho inviato una mail al Comune (regolarmente protocollata) e una ad Alia. Nulla è cambiato da allora.

    Le macchine passano veloci su questo tratto e noi per buttare la spazzatura rischiamo ogni volta. Non ci ascolta nessuno.

    È veramente triste… ora ci saranno le elezioni, cambierà qualcosa? Spero che qualcuno che leggerà questa lettera e prenda provvedimenti.

    Beatrice Corsi

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: redazione@gazzettinodelchianti.it

    Leggi anche...