spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 29 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Non faccio il processo ai cinghiali, tantomeno ai cacciatori: ma va trovata una soluzione”

    "Siamo passati dai 15 abbattimenti l'anno degli anni 70 agli attuali 400 circa per ogni squadra. A parer mio abbiamo un enorme problema: la sicurezza sulle strade"

    Mi permetto di rispondere alla signora Corrieri riguardo la sua lettera inerente la pericolosità dei cinghiali.

    # “Leggiamo che tutto il male possibile viene dai cinghiali. Ma sono storie e nessuna verità”

    Premetto di non essere cacciatore, ma fino ad oggi si sono espresse solo constatazioni verso questo problema senza trovare soluzioni efficaci.

    Gli animali ci sono, è un dato di fatto, lo confermano gli abbattimenti annuali (e anche giornalieri) delle squadre dei vari Atc.

    I danni ai veicoli in circolazione sulle strade esistono e sono sempre più numerosi, lo confermano i danni pagati dall’ente preposto.

    Non faccio il processo ai cinghiali, tantomeno ai cacciatori: va trovata una soluzione.

    Siamo passati dai 15 abbattimenti l’anno degli anni 70 agli attuali 400 circa per ogni squadra.

    A parer mio abbiamo un enorme problema: la sicurezza sulle strade.

    Luca Taiti

    # Cinghiali, il Comitato Unitario Cacciatori Tavarnelle: “Chi ha soluzioni alternative si faccia avanti”

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: redazione@gazzettinodelchianti.it

    Leggi anche...