spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 29 Maggio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Ritiro rifiuti, capisco le difficoltà di Alia: ma noi cittadini siamo in questa situazione”

    "Dalle nostre abitazioni, a parte alcune sporadiche apparizioni, sono diversi giorni che non si vedono operatori impegnati nella raccolta dei nostri rifiuti"

    Sono residente nel comune di Impruneta, per la precisione nella frazione di Pozzolatico, nell’abitato situato lungo la Via Vecchia di Pozzolatico.

    E in questa zona, come in quasi tutto il comune, è  in atto ormai da alcuni anni la raccolta porta a porta, che a parte alcuni problemi iniziali funziona piuttosto bene.

    E noi cittadini residenti ci impegniamo al massimo affinché possa riuscire nel miglior modo possibile, differenziando le varie tipologie di rifiuti.

    Faccio riferimento all’articolo apparso sul Gazzettino del Chianti lo scorso 3 gennaio, in cui Alia in una nota, si scusava per il disagio nella raccolta dei rifiuti, a causa dell’incremento di contagi e quarantene tra il personale addetto.

    # Ancora disagi nella raccolta rifiuti e spazzamento strade nei comuni serviti da Alia

    L’azienda inoltre si impegnava ad assicurare “il massimo impegno per garantire il ripristino delle normali condizioni di svolgimento dei servizi al territorio nel minor tempo possibile”.

    Ebbene, sono passate due settimane da quell’articolo e ancora le “normali condizioni” non sono state certo ripristinate, e siamo quindi costretti a trattenere i sacchetti dei rifiuti (vedi foto), in attesa che l’operatore Alia passi “finalmente” a ritirarli.

    Capisco perfettamente le difficoltà a organizzare un servizio quando il personale che lo deve svolgere è ridotto all’osso, ma Alia dovrebbe anche mettersi nei panni di noi cittadini a cui il servizio è rivolto, soprattutto un servizio essenziale come quello della raccolta dei rifiuti.

    Ebbene dalle nostre abitazioni, a parte alcune sporadiche apparizioni, sono diversi giorni che non si vedono operatori impegnati nella raccolta dei nostri rifiuti.

    Quello che mi ha sconcertato, è che transitando sulla via Impruneta per Pozzolatico, non più di tre giorni fa ho notato un furgoncino Alia, il cui operatore era indaffarato nella raccolta dei rifiuti collocati lungo la via.

    Mi è stato detto, che chi è addetto alla raccolta di una certa area non può andare in aree che non gli competono.

    Su questo posso essere anche d’accordo, non voglio entrare nelle dinamiche organizzative dell’azienda, ma in questi frangenti, forse, uno strappo alla regola potrebbe essere fatto.

    Ma siamo noi, abitanti in via Vecchia di Pozzolatico, forse “cittadini di serie B”? Fatidica frase che spesso viene ripetuta, e che a Pozzolatico non riguarda certo solo la raccolta dei rifiuti.

    Non voglio dilungarmi oltre, perché sicuramente il periodo è difficile per tutti, ma spero che il problema da me sopra evidenziato possa essere risolto nei prossimi giorni, nonostante il Covid.

    Cordiali saluti.

    Mauro Muscas

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: redazione@gazzettinodelchianti.it

    Leggi anche...