spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 23 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    San Casciano: “Caro sindaco, l’ordinanza sulla pipì dei cani non è una soluzione…”

    "Temo che molto sia lasciato alla discrezionalità dei controllori e questo non è un bene né per loro né per i cittadini"

    Egr. Direttore,

    ho letto sul Gazzettino dell’Ordinanza sulle urine dei cani. Per maggiore informazione ho scaricato l’Ordinanza 25/2023 e mi permetto alcune osservazioni.

    L’ordinanza è valido solo fino a fine anno e poi?

    Si legge:

    “che ai sensi dell’art. 7 bis del D. Lgs.18/08/2000, n. 267, per le violazioni della presente ordinanza si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da un minimo di 25 euro ad un massimo di 500 euro;

    che ai sensi dell’art. 16 della L. 24/11/1981, n. 689 è ammesso il pagamento di una somma in misura ridotta pari a euro 50 oltre alle spese del procedimento”.

    Pipì dei cani, giro di vite a San Casciano: obbligatoria bottiglietta di acqua per lavarla via

    Mi chiedo il senso di pagare una sanzione ridotta (sic) di 50 euro per una sanzione di 25 euro. E’ una nuova forma di incentivo 1×2?

    L’Ordinanza dovrebbe valere per tutto il territorio comunale: anche in spazi non pavimentati (erbosi o agricoli)?

    Mi porto la bottiglietta con l’acqua (mezzo litro? un litro? due litri?), la utilizzo per una occasione e proseguo con la bottiglia vuota sono sanzionabile?

    Temo che molto sia lasciato alla discrezionalità dei controllori e questo non è un bene né per loro né per i cittadini.

    Capisco le buone intenzioni del Sindaco, io non ho da proporre soluzioni ma questa non è una soluzione.

    Sarei contento se lo stesso impegno fosse riversato dal Sindaco anche sul risanamento di strade piene di buche, come via Treggiaia (Romola) dopo i lunghissimi lavori primaverili-estivi, o di avvallamenti causati dalle radici dei pini come via 1° maggio (sempre a Romola).

    Cordiali saluti.

    Daniele Grechi

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: redazione@gazzettinodelchianti.it

    Leggi anche...