spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 19 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Vandali a San Polo in Chianti: “Ai ragazzi dico… svegliatevi! Non siete questi”

    "E noi torniamo a casa proprio da quei figli vandali, a cui si dedica tempo zero; e non sappiamo cosa stanno gridando con questi gesti"

    Vandali a San Polo in Chianti, la mia umile lettera aperta: amarezza tanta per entrambe le generazioni.

    Noi adulti abbiamo smesso di ricordare ciò che eravamo e cosa abbiamo fatto.

    Santi… non credo, però padroni di vantarsi di aver fatto il Servizio Militare, che oggi sarebbe la soluzione per i vandali: chi può dirlo… può darsi!

    San Polo, vandali in azione: distrutti striscione Comitato turistico, canestro, sedie

    Ma i tempi sono cambiati, due generazioni lontane, entrambe non sanno più ascoltarsi, poche risate, musi lunghi non si può più schiamazzare, ascoltare musica, giocare al pallone.

    Ma entrambe le generazioni sanno farsi solo dispetti.

    Ci dedichiamo alla comunità, torniamo a casa proprio da quei figli vandali a cui si dedica tempo zero e non sappiamo cosa stanno gridando con questi gesti.

    A voi ragazzi, che ammonisco per l’inciviltà e l’immaturità, dico: non siete questo, svegliateci.

    Crescete velocemente così possiamo tornare tutti a dormire nel nostro piccolo paese immerso nel verde.

    Chiaramente in attesa dei vostri successori che disturberanno il quieto vivere.

    M.B.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: redazione@gazzettinodelchianti.it

    Leggi anche...