spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 11 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Un’estate 2020 ricca di appuntamenti a Radda in Chianti

    Rassegne musicali, concerti commedie e intrattenimenti per bambini oltre agli special day del Perdono con spettacolo pirotecnico a chiusura

    RADDA IN CHIANTI – Un programma ricco di eventi nella splendida cornice di Radda in Chianti nell’estate 2020 propone appuntamenti che promettono di soddisfare tutti i gusti: dagli amanti della musica jazz e lirica a quelli per l’opera fino a concerti per pianoforte e non mancheranno intrattenimenti e giochi per bambini.

    Le manifestazioni, che rispetteranno le vigenti normative anti Covid, tra agosto settembre ed ottobre animeranno le strade del paese e le chiese dove verranno celebrate solenni liturgie.

    I giorni dal 28 al 31 settembre saranno dedicati alla festa del Perdono durante i quali si svolgerà la dimostrazione degli antichi mestieri e la rievocazione della trebbiatura, oltre che il tradizionale mercato.

    Ci sarà spazio anche per la rassegna letteraria dell’ambito premio Chianti e lo spettacolo pirotecnico chiuderà i le celebrazioni.

    Il Comune di Radda in Chianti patrocina tutte le manifestazioni.

    Nel volantino tutte le date.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...