spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 8 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Camminate della memoria in frazione; mostra foto-documentaria nel capoluogo

    Molte le iniziative per il 25 aprile nel comune di San Casciano in occasione del 68° anniversario della Festa della Liberazione.

     

    Iniziamo con San Casciano, dove alle 10 ci sarà il ritrovo presso il palazzo comunale delle autorità, Associazioni Combattentistiche d’Arma e cittadini, dove sarà deposta una corona alla lapide in ricordo dei cittadini trucidati dalle truppe tedesche.

     

    Il corteo successivamente sfilerà per le vie cittadine per poi spostarsi in piazza della Repubblica al Monumento ai Caduti. Seguiranno delle letture a cura degli alunni dell’Istituto Comprensivo di San Casciano.

     

    Poco distante, sotto le mura alle 11, sarà inaugurata “25 aprile 2013 – 68° Anniversario della Liberazione” mostra foto-documentaria su San Casciano dalla Liberazione alla nascita dell’Italia democratica (1944- 1948) a cura di “Sgabuzzini Storici”, “Progetto Irene”, Gruppo Culturale“ La Porticciola” e Il Gruppo Culturale fotografico di Mercatale “L’Arsomiglio”, con il Patrocinio del Comune di San Casciano. Accompagnerà per tutta la cerimonia il Corpo Musicale “Oreste Carlini”.  

     

    MERCATALE

    Da alcuni anni l’A.N.P.I. “Sezione 25 luglio” di Mercatale organizza per il 25 aprile in collaborazione con la casa del popolo e l’Associazione Arcobaleno, la “ Camminata della Memoria” (in foto l'edizione 2012). Alle 8.30 partenza dalla pasa del popolo di Mercatale per raggiungere la località i Cofferi dove verrà posta una corona alla presenza dei familiari nel luogo in cui fu uccisa il 27 luglio ’44 Bruna Piazzini nei Bencini.

     

    Alle 9 sempre dalla casa del popolo partenza per la “Camminata della Memoria” per casa Tigliano, Terzona, Malpensata, Perseto, cimitero di San Piero alla Calcinaia, dove alle 11.30 ci sarà un incontro con la delegazione del Comune e deposizione di una corona sulla tomba di Camillo Sieni, ucciso in una rappresaglia nazista la sera del 4 luglio ’44.  Alle 13 pranzo nel bosco al rifugio “Il Ginepro” (capanno dei cacciatori) prenotazioni al numero 055 82 14 22.

     

    Alle 18.30 alla casa del popolo di Mercatale proiezione del video “Mercatale 1922-1947: storie di dittatura e libertà” (ingresso libero)
     

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua