spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 29 Novembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Alcuni residenti al Gentilino: “Diteci voi se questo è il modo di fare delle opere pubbliche”

    Proteste per le modalità di svolgimento del cantiere per la posa delle fognature: "Curioso di vedere cosa accadrebbe se così lavorasse un privato"

    SAN CASCIANO – Proteste per i lavori pubblici in corso nella zona del Bardella-Gentilino, a San Casciano.

    Si tratta del cantiere di Publiacqua, che sta lavorando per la realizzazione del sistema fognario del capoluogo indirizzato al nascente depuratore nella zona del Ponterotto.

    Lavori che nei giorni scorsi avevano portato all’interruzione della linea telefonica per un centinaio di famiglie in questa parte del capoluogo.

    Poi a una fuoriuscita di acqua (dovuta alla tecnica di lavorazione, non a rotture) che aveva “allagato” in particolare la zona delle scuole elementari.

    # Tubo lungo strada a Gentilino, Publiacqua: “Modalità inadeguata e carente sulla sicurezza”

    Quest’oggi la segnalazione ci arriva da alcuni residenti nella zona del Gentilino, dove è stato posato un tubo provvisorio che corre lungo il marciapiede.

    “Ma è mai possibile – ci chiede uno dei cittadini, residente in zona, che ci hanno fatto la segnalazione – che si possa lavorare così? Con un tubo appoggiato sul marciapiede senza le debite segnalazioni”.

    “Peraltro – prosegue il cittadino – passa anche accanto ai cassonetti. Stamani mattina ho visto con i miei occhi una signora in difficoltà per gettare la spazzatura, tanto che alla fine vi è anche inciampata”.

    “Ma non solo – dice ancora – quando il tubo si interrompe, su una curva, vedete tutti come è stato segnalato. Sarei curioso di vedere cosa sarebbe accaduto se questo tipo di comportamento l’avesse avuto un privato cittadino”.

    “Non è pensabile – conclude – che si possano organizzare dei lavori in questo modo. Né tanto meno che chi è preposto ai controlli del caso non li sanzioni”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...









    I Cammini dell'Acqua