spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 16 Gennaio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Ancora materassi abbandonati in territorio sancascianese: stavolta lungo la Cassia

    Probabilmente, come negli altri casi, pare si tratti di qualcuno che si occupa del ritiro di materassi in abitazioni o strutture alberghiere, per poi disfarsene così

    SAN CASCIANO – Non si ferma l’abbandono dei materassi lungo le nostre strade.

    Dopo avere preso di mira la campagna del sancascianese nella zona di Bibbione-Bargino, adesso è la volta della via Cassia per Firenze vicino al bivio per Montecapri.

    # Materassi & Divani: via di Collina è diventata da un po’ di tempo una discarica fra bosco e vigne

    Tre sono i materassi scaraventati nel piccolo boschetto, dove non mancano altri tipi di abbandono di diverso materiale.

    Probabilmente, come negli altri casi, pare si tratti di qualcuno che si occupa del ritiro di materassi in abitazioni o strutture alberghiere, per poi disfarsene abbandonando il tutto lungo la strada.

    Possiamo ipotizzare che il responsabile abbia una capienza di trasporto non superiore a tre materassi: perché anche nell’ultimo caso sono tre (come in altre occasioni) i materassi abbandonati.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...