giovedì 9 Luglio 2020
Altre aree

    Nuovo tratto di via Montopolo: dopo i lavori, l’apertura da mercoledì 11 settembre

    Ultimata la messa in sicurezza e risistemazione della nuova viabilità che la collega con viale Sandro Pertini

    SAN CASCIANO – E’ prevista domani, mercoledì 11 settembre, l’apertura del nuovo tratto stradale in zona Montopolo.

     

    Concluso l’intervento per la messa in sicurezza e la risistemazione della strada di collegamento tra via Montopolo e viale Sandro Pertini, il nuovo tratto sarà transitabile in entrambi i sensi di marcia ed è stato dotato di marciapiedi.

     

    “Si tratta di un’infrastruttura attesa da anni, di importanza centrale per lo sviluppo futuro dell’area di Montopolo – dichiara la vicesindaco Elisabetta Masti – il collegamento consentirà una viabilità più fluida e rafforzerà la sicurezza per i veicoli e i pedoni”.

     

    L’esecuzione dell’opera pubblica ha comportato alcune modifiche alla viabilità. L’investimento complessivo, messo in campo dall’amministrazione comunale, ha previsto una spesa pari a 280mila euro.

     

    SENSO UNICO, PERCORSO PEDONALE, AREE DI SOSTA

     

    Per quanto riguarda via Montopolo, nel tratto compreso tra la rotatoria di via XXVII Luglio e il piazzale di ingresso alla palestra, sarà istituito il senso unico.

     

    Sono stati già individuati il percorso pedonale e le aree di sosta per i veicoli.

     

    ACCESSO AL TRANSITO

     

    In via XXVII Luglio non sarà consentito l'accesso ai mezzi pesanti (oltre 3,5 tonnellate), salvo i veicoli autorizzati.

     

    In via Montopolo, dall'intersezione con la rotatoria di via XXVII luglio all'ingresso di via dei Fossi, sarà consentito l'accesso soltanto alle autovetture e ai motoveicoli (non ad altri mezzi).

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...