spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Benedetta Venezia: “Sicurezza, il Comune, insieme a forze dell’ordine e vigili, può fornirla al cittadino”

    Ieri incontro sul tema specifico a Villa Le Montanine: organizzato da Fratelli d'Italia, con la candidata sindaco, e, fra gli altri, l'onorevole Francesco Michelotti

    SAN CASCIANO – “Facciamo il punto sulla sicurezza”: era questo il titolo dell’incontro che si è tenuto ieri, giovedì 9 maggio, a Villa Le Montanine, a Chiesanuova, organizzato dal coordinamento comunale di Fratelli d’Italia a San Casciano.

    Presenti, accanto alla candidata sindaco del centrodestra alle prossime elezioni amministrative sancascianesi dell’8 e 9 giugno, Benedetta Venezia, l’onorevole Francesco Michelotti, il vice segretario nazionale della polizia di Stato, Mauro Marruganti, e l’ex prefetto di Siena Massimo Bontempi.

    “Si è parlato di tematiche relative alla sicurezza a livello nazionale – racconta Venezia – ma anche di ciò che può essere fatto da un’amministrazione comunale per tutelare i propri cittadini”.

    “E per far sì – aggiunge – che il nostro territorio sia sotto controllo. E vi sia prevenzione”.

    “Il cittadino – rimarca la candidata sindaco – deve sentirsi sicuro nel proprio territorio. E l’amministrazione comunale, in collaborazione con tutte le forze dell’ordine e con la propria polizia municipale, può far sì che ciò accada”.

    “Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato – conclude – essendo un argomento che sta particolarmente a cuore”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...