spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Riempita anche l’ultima casella vuota: la squadra pronta per la stagione 2013-2014

    SAN CASCIANO – Il Bisonte adesso è al completo. Mancava l’ultima casella da riempire, quella del libero, e i dirigenti sancascianesi hanno provveduto portando alla corte di Francesca Vannini una delle giocatrici più promettenti in questo ruolo, Beatrice Parrocchiale.

     

    Nata a Milano il 26 dicembre 1995, a neanche diciotto anni Beatrice ha già giocato la sua prima annata importante in serie A1, a Villa Cortese, collezionando più di metà stagione da titolare sia in campionato che in Champions League.

     

    In più, sempre con Villa Cortese, ha vinto due scudetti consecutivi nella categoria under 18 (2012 e 2013), ed è reduce dall’esperienza con la nazionale juniores nel mondiale in Repubblica Ceca, anche in questo caso da titolare, in cui l’Italia ha ottenuto il quarto posto.

     

    Con la Parrocchiale, che nel reparto dei liberi sarà affiancata dalla "veterana" Letizia Savelli, Il Bisonte ha completato la rosa per la stagione 2013/14, che può contare anche sulle palleggiatrici Vingaretti e Focosi, sulle schiacciatrici Lotti, Pietrelli e Villani, sulle centrali Mastrodicasa, Bertone e Giovannelli e sull’opposto Koleva.

     

    LE PAROLE DI BEATRICE PARROCCHIALE

     

    “Ho scelto di venire a San Casciano perchè c’è un’allenatrice che mi potrà valorizzare, e poi perché è una bella piazza, che l’anno scorso ha disputato una buona stagione: siccome a livello personale cercavo una squadra in cui giocare e fare esperienza, credo di aver colto l’occasione migliore. L’ultima stagione a Villa Cortese è stata bellissima, mi è capitato tutto all’improvviso ma l’ho vissuta bene: sono però una ragazza che usa la testa, e a 17 anni non posso rischiare di stare ferma, quindi ho preferito venire a Il Bisonte, anche se è la prima volta che mi allontano da casa. Conosco già Francesca Villani, e questo sicuramente è un punto di partenza, mentre coach Vannini non la conoscevo, ma so che le piace come gioco e che è una brava allenatrice. I miei obiettivi? Sono scaramantica, dico solo che voglio fare bene e puntare sempre più in alto”.

     

    IL COMMENTO DI FRANCESCA VANNINI

     

    “Beatrice secondo me è il libero del futuro, anche in ottica nazionale. Ha delle caratteristiche molto interessanti, l’ho vista in video e la cosa che mi ha colpito di lei, al di là del suo valore tecnico, è che pur essendo così giovane ha una grande personalità. In un ambiente importante come quello di Villa Cortese ha giocato più di mezzo campionato da titolare, e anche la Champions League: me ne ha parlato bene anche Caprara, che oltre a essere un grande allenatore è anche un amico, e questo ha aumentato il mio interesse per lei, oltre a confermare quanto da me visto in video. Prima
    di tutto Beatrice è una giocatrice valida, poi è anche molto giovane, e quindi sono molto contenta del suo arrivo: speriamo che riesca anche a crescere da noi, perché la stoffa c’è”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...